ULTIMISSIME NOVITA’ IN MATERIA DI NOTIFICAZIONE DEGLI ATTI E DIGITALIZZAZIONE DELLA PA (registrazione del 19/09/23)

SEND, ovvero il nuovo Servizio Digitale Notificazione atti attraverso la Piattaforma Digitale e l’entrata in vigore del nuovo elenco dei domicili digitali INAD

  • Data/e
    Validità di 30 giorni dall’invio delle credenziali
  • Durata
    video 4 ore + materiali + 1 quesito
  • Sede
    ONLINE REGISTRATO PER VISIONE IN DIFFERITA

Docente

MONTINI BARBARA

Avvocato Ufficio Legale Comune Capoluogo - Specializzata in Diritto amministrativo e Scienza dell'amministrazione presso la Spisa.
Scopri di più

Messi comunali e/o notificatori ; Funzionari delle Pubbliche Amministrazioni che possono utilizzare direttamente la PEC per notificare e/o comunicare; Agenti di Polizia Locale; Personale di società esterne che curano notifiche per gli Enti Locali; Responsabili Uffici Segreteria, Affari Generali, Tributi.

I documenti informatici, le copie conformi e la notificazione a mezzo PEC

  • Cosa si intende per documento informatico. Cosa fare quando perviene all’Ufficio notifiche.
  • La notificazione di un documento informatico a soggetto sprovvisto di PEC.
  • Le copie secondo il Codice dell’amministrazione digitale:
    • copia analogica di documento informatico;
    • copia informatica di documento analogico;
    • copie e duplicati informatici.
  • L’attestazione di conformità delle copie.
  • La trasmissione a mezzo PEC nel Codice dell’amministrazione digitale.
  • Le nuove Linee guida AgID sul documento informatico. La firma digitale: cos’è e come si usa.

Cos’è la PEC e come si utilizza

  • La PEC e le comunicazioni tra Pubbliche Amministrazioni.
  • Gli indirizzi PEC dell’Amministrazione e il domicilio digitale del cittadino. Gli elenchi nazionali e la possibilità di ricercare l’indirizzo PEC.
  • L’INAD: i domicili digitali di persone fisiche ed enti non iscritti in INI-PEC, la sua consultabilità a partire dal 6 luglio 2023 e la validità ai fini delle comunicazioni elettroniche aventi valore legale.
  • Gli indirizzi PEC dell’Amministrazione.
  • Come consultare gli elenchi digitali: esempi pratici.
  • L’art. 149 bis del Codice di procedura civile: la notifica a mezzo PEC.
  • Il domicilio digitale del cittadino (art. 3 bis del Codice dell’amministrazione digitale).
  • Gli orientamenti giurisprudenziali in materia di notifiche a mezzo PEC: la recente sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione ed il riconoscimento della notificazione degli atti amministrativi a mezzo PEC.
  • La relata digitale e le disposizioni dell’art. 148 del Codice di procedura civile. Come redigere la relata digitale e come firmare la relata.
  • Gli allegati al messaggio PEC: problematiche operative e pronunce giurisprudenziali

SEND: il nuovo sistema di notifiche digitali attraverso la Piattaforma per la notificazione digitale degli atti della P.A             

  • Le previsioni dell’art. 26 del D.L. n. 76/2020, come modificato dal D.L. n. 77/2021
  • Le regole di utilizzo della Piattaforma: le novità introdotte dal Decreto 8 febbraio 2022, n. 58 “Regolamento recante Piattaforma per la notificazione degli atti della Pubblica Amministrazione”
  • Il manuale operativo
  • I presupposti per la notificazione mediante SEND e gli adempimenti organizzativi all’interno dell’Ente
  • Chi sono i mittenti e come possono accedere alla Piattaforma.
  • Quali atti si possono notificare con SEND
  • Il perfezionamento del procedimento di notificazione tramite SEND
  • Gli adempimenti del gestore e la spedizione digitale. L’individuazione del domicilio digitale ove effettuare la notifica.
  • I destinatari sprovvisti di domicilio digitale ed i casi residuali di notificazione in forma analogica.
  • Le ipotesi di malfunzionamento della Piattaforma.
  • Il rispetto della privacy.
  • Le spese di notifica degli atti a mezzo della Piattaforma.

La notificazione delle violazioni al Codice della strada

  • Le disposizioni per la notificazione dei verbali in forma digitale: le novità contenute nel D.M. 18/12/2017.
  • Il richiamo alle norme del Codice dell’amministrazione digitale.
  • I soggetti attivi: chi può notificare a mezzo PEC.
  • I soggetti passivi: chi può ricevere le notifiche a mezzo PEC. La notifica ai destinatari sprovvisti di PEC.
  • Il messaggio di PEC da inviare e gli allegati previsti dall’art. 4.
  • La relata di notifica e la sua modalità di redazione.
  • Il momento di perfezionamento della notifica.
  • Esempio pratico di software per la notificazione dei verbali.
  • Il rispetto della privacy nella notificazione dei verbali in forma digitale dopo la Circolare del Ministero dell’Interno 8 giugno 2020 (Dipartimento P.S., Prot. n. 300/A/4027/20/127/g).
  • La notificazione dei verbali tramite la Piattaforma digitale.

La notificazione a mezzo posta

  • L’attività del funzionario mittente e l’attività dell’ufficiale postale: ambito di applicazione della Legge n. 890/1982.
  • La liberalizzazione del servizio postale e della notificazione degli atti giudiziari: la perdita del monopolio da parte di Poste Italiane.
  • La notificazione degli atti giudiziari secondo la Legge n. 890/1982: analisi delle diverse casistiche alla luce dei recenti orientamenti giurisprudenziali.
  • La Piattaforma digitale per le notifiche ed il ruolo del servizio

Il corso è fruibile on-line su computer, tablet o smartphone e le lezioni possono essere seguite in qualsiasi momento della giornata, accedendo all’Area riservata CALDARINI&associati con le credenziali inviate tramite e-mail al momento dell’iscrizione al corso.

Il corso è composto

  • Videoregistrazione della lezione tenuta dal docente  – durata 4 ore
  • 1 quesito al docente
  • Slides
  • Materiale di approfondimento

L’accesso al corso è valido per un periodo di 30 giorni.

Sono previste CONDIZIONI AGEVOLATE per le iscrizioni di minimo due partecipanti per Ente; contattare la segreteria organizzativa tel 0522.337678 o segreteria@caldarinieassociati.it

Quota di iscrizione a persona
Enti pubblici e Privati € 280
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 220
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020
ingresso =

1 partecipante

Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/2020 1
4 ore/uomo =

1 partecipante

Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO accesso all’Area riservata CALDARINI&associati, fruizione del corso on-line e materiale in formato elettronico, 1 quesito al docente, attestato di partecipazione.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima della fruizione del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della fruizione del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it