L’ECONOMO NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Aggiornato al nuovo sistema di resa del conto mediante SI.RE.CO, ai Decreti Semplificazioni e Sblocca Cantieri

  • Data/e
    mercoledì 17 novembre 2021
  • Orario
    9.30 –12.30/14.00-16.00
  • Sede
    ON-LINE IN DIRETTA

Docente

SALVIO BIANCARDI

Funzionario Settore Economato-Approvvigionamenti di Comune Capoluogo di Provincia. Autore di pubblicazioni in materia. Docente PA.
Scopri di più

Funzionari, dirigenti e loro collaboratori dei Settori Finanziari ed Economato di Ente Pubblico Locale, Regione.

Ragioni organizzative rendono necessaria la nomina di un soggetto responsabile del servizio di economato. La necessità di tale nomina risulta confermata dalla vigente normativa, la quale richiede di allegare al rendiconto il provvedimento di nomina dell’economo.

Il corso, esamina, con un approccio operativo, il ruolo e le principali funzioni che sono assegnate all’economo, all’interno delle pubbliche amministrazioni, distinguendone le peculiarità e approfondendo i compiti, le responsabilità e i principali adempimenti ai quali deve sottostare.

Verranno affrontate le problematiche inerenti la tenuta degli inventari, le spese di rappresentanza e la concessione di anticipi per missione.

Una specifica attenzione verrà dedicata alla figura dell’economo che gestisce la cassa economale, nonché alle fasi cruciali che accompagnano il rendimento del conto giudiziale con il sistema SI.RE.CO.

La nomina dell’economo. Come avviene la nomina dell’economo? La nomina ad economo può essere rifiutata?

Analisi specifica delle modalità necessarie per effettuare la nomina dell’economo, ripercorrendo l’iter necessario, i requisiti per rivestire il ruolo di economo e le competenze che possono essere assegnate. L’individuazione di un sostituto che garantisca la continuità del servizio in caso di assenza del titolare. Periodo e durata validità della nomina. Il subentro, nel corso dell’esercizio finanziario, di un nuovo economo.

Come effettuare correttamente la gestione della cassa economale. 

Individuazione delle spese che possono essere eseguite. Il valore del fondo di assegnazione ed il valore delle singole spese. Il ruolo cruciale del regolamento per spese economali. I principali contenuti del regolamento. Quando gli acquisti devono essere effettuati mediante lo strumento dell’appalto e quando possono essere effettuati con il fondo economale. Il concetto di urgenza ed imprevedibilità della spesa.

L’esenzione da specifici adempimenti, come l’acquisizione del DURC e la tracciabilità dei flussi finanziari.

Spese economali: scontrino o fattura elettronica?

Il reintegro del fondo cassa economale. Gli acquisti con carta di credito. Il fondo cassa decentrato. Le verifiche di cassa dei revisori, le verifiche ordinarie e straordinarie. Il problema del discarico dell’economo. L’indennità di maneggio valori (quando spetta, a chi spetta, presupposti e condizioni). L’indennità di maneggio valori nella disciplina del contratto collettivo.

Le principali responsabilità dell’economo.

Il deposito del conto amministrativo e del conto giudiziale. Le verifiche del Responsabile del servizio finanziario. La parificazione. L’approvazione del conto. L’invio alla Corte dei conti. L’invio del conto con il sistema SI.RE.CO. Regole e modalità di invio. Possibilità di effettuare rettifiche ed integrazioni. I soggetti deputati ad effettuare l’invio.

Il conto giudiziale riguarda i soli beni inventariati ?

Cenni sull’esame del conto e le competenze del Procuratore Regionale e del Magistrato Relatore. Quando la responsabilità per ammanchi debba essere ascritta all’economo e quando la responsabilità resta a carico della sola Amministrazione.

Altre competenze dell’economo.

La riscossione delle somme da parte dell’economo. Le responsabilità. I riversamenti periodici e l’uso del POS.

L’economo agente contabile a materia consegnatario di beni inventariati.

Debito di vigilanza e debito di custodia.

Le spese di rappresentanza.

Quali spese rientrano in questa categoria.

Spese di rappresentanza e utilizzo del fondo economale. Destinatari e modalità di effettuazione. Organi proponenti ed organi esclusi. Modello esplicativo di spese di rappresentanza.

Esame di fattispecie concrete rientranti nelle spese di rappresentanza.

Quali spese escluse dalla citata categoria.

Rendicontazione delle spese alla Corte dei conti.

La necessità di redigere un regolamento. La natura recessiva delle spese di rappresentanza

La disciplina tenuta degli inventari.

Chi può redigere un inventario? Occorre una specifica professionalità o può rientrare nelle competenze di qualunque dipendente?

La corretta modalità di gestione degli inventari. La ricerca dei beni. I beni sottratti all’inventario. La dichiarazione dei beni fuori uso: la dismissione e la vendita.

Gli obblighi di vigilanza dei consegnatari. Casi in cui è necessario coinvolgere la Corte dei Conti.

Il corso è erogato in modalità videoconferenza in diretta.

Le istruzioni per accedere alla piattaforma verranno inviate al momento dell’attivazione del corso, tramite una e-mail con un link dal quale si potrà scaricare l’applicativo che permetterà di accedere all’aula virtuale il giorno del corso (consigliamo l’accesso almeno 10 minuti prima).

Il corso è fruibile da PC o tablet e non occorre la webcam; per poter porre domande oralmente occorre il microfono, altrimenti si potranno porre le domande tramite chat.

Si consiglia di  avere una connessione internet “stabile”.
I requisiti minimi di sistema per poter accedere alla videoconferenza sono i seguenti:

  • Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
  • Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

Durante  la videoconferenza in diretta (a differenza di quanto avviene nei webinar gratuiti), sarà possibile interagire con il docente e porre domande (premendo il tasto “alza la mano”, il docente attiverà il vostro microfono e potrete porre la domanda); per chi non fosse dotato di microfono, è comunque possibile porre domande scritte durante il corso tramite apposita chat.

Il corso è corredato di materiale didattico accessibile dall’area riservata  CALDARINI&associati, utilizzando le credenziali che verranno inviate tramite e-mail contestualmente all’attivazione del corso.

Nei giorni successivi al corso, sempre nell’area riservata, verrà resa disponibile la registrazione, fruibile per 30 giorni.

Durante il corso in modalità videoconferenza è possibile interagire con il docente e porre domande in diretta (premendo il tasto “alza la mano”, verrà attivato il vostro microfono e potrete porre la domanda); per chi non fosse dotato di microfono, è comunque possibile porre domande scritte durante il corso tramite apposita chat.

E’ possibile anche anticipare quesiti al docente tramite invio a segreteria@caldarinieassociati.it , nonché inviarne nei giorni successivi al corso.

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 10/11/211 Iscrizioni dopo il 10/11/21
Enti pubblici e Privati € 325 € 400
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 250 € 325
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020 
1 ingresso = 1 partecipante 1 ingresso = 1 partecipante
Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20202

5 ore/uomo = 1 partecipante 5 ore/uomo = 1 partecipante
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO  accesso alla diretta del corso, materiale didattico in formato elettronico e accesso all’Area riservata CALDARINI&associati.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino al 10 novembre usufruiscono di una quota agevolata
  2. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it