LE MISURE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE APPALTATRICI DI CONTRATTI PUBBLICI – l’anticipazione del prezzo, la revisione dei prezzi e la compensazione del caro materiali da costruzione in emergenza COVID-19

  • Data/e
    venerdì 11 febbraio 2022
  • Orario
    9.00-13.00
  • Sede
    ON-LINE IN DIRETTA

Docente

BERNASCONI SARA

Direttore Area Amministrativa presso Pubblica Amministrazione, Docente e formatrice in corsi di alta formazione e di formazione specialistica in materia di APPALTI E CONTRATTI PUBBLICI.
Scopri di più

Segretari e Direttori; Dirigenti, Responsabili e Funzionari dei Settori Finanziari, Tecnico, Contratti  e Gare, Provveditorato/economato e di tutti i Servizi che effettuano acquisti di beni e servizi nella PA.

Il webinar si pone l’obiettivo di fornire ai RUP tecnici una visione di insieme dei due istituti previsti dall’ordinamento per agevolare la sostenibilità dei costi di commessa alle imprese appaltatrici, attraverso misure di sostengo alla liquidità (anticipazione dei prezzi per lavori, servizi e forniture) e attraverso il meccanismo già presente di revisione dei prezzi, da ultimo potenziato con l’istituto della compensazione dei prezzi per caro materiali da emergenza COVID-19, prevista dal c.d. “Decreto Sostegni bis” (DL 73 del 25/5/2021 art. 1-septies).

L’istituto dell’anticipazione del prezzo:

  • L’art. 35 c. 18 del D.Lsg. 50/2016 prima del decreto sblocca cantieri (D.L. 18 aprile 2019, n. 32) e l’anticipazione solo per i LLPP: deliberazione n. 67/2020 dalla Corte dei conti, Sezione regionale di controllo per il Piemonte;
  • l’art. 1, comma 20, lett. g), n. 3, del D.L. 18 aprile 2019, n. 32 e l’estensione dell’istituto ai servizi e forniture: problematiche applicative
  • L’articolo 207 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, rubricato “Disposizioni urgenti per la liquidità delle imprese appaltatrici” la facoltà di elevazione dell’anticipazione dal 20% al 30%. Condizioni e presupposti alla luce dei chiarimenti del MIT R112 del 11/08/2020 e del MIMS n. 923 del 05.11.2021
  • La fideiussione: lo svincolo, l’escussione e il recupero dell’anticipazione
  • ANAC del. n. 247 del 16 marzo 2021: l’anticipazione nel sottosoglia
  • L’anticipazione del prezzo nei settori speciali

L’istituto della revisione dei prezzi:

  • Nei lavori pubblici:
  • Il D.Lgs 163/2006: il divieto di revisione dei prezzi nei LL.PP. e il prezzo chiuso (art. 133 c. 3), i decreti del MIT, l’istanza di applicazione del prezzo chiuso (disciplina tuttora vigente per contratti con bando pubblicato prima del 19/4/2016)
  • D.Lgs. 50/2016 all’art. 106 c. 1: la facoltà della stazione appaltante di prevedere la revisione dei prezzi e i limiti della clausola di revisione dei prezzi

Nei servizi e nelle forniture:

  • L’art. 44, comma 4, L. n. 724 del 1994 e la revisione dei prezzi nei servizi a prestazioni periodiche e continuative: l’eterointegrazione ai sensi degli artt. 1339 e 1419 cc. del bando di gara. Nullità di clausole difformi (Cons. stato 5375/2015)
  • D.Lgs. n. 163/2006 art. 115: la revisione dei prezzi e l’istruttoria del dirigente
  • La giurisdizione dell’A.G.A. in materia di revisione dei prezzi (corte di Cassazione, S.U. sentenze n. 14090/2004, 4463/2009, 6016 e 19567/2011, 7176 e 12063/del 2014) e la posizione dell’appaltatore di mero interesse legittimo (Cons. Stato, Sez. V, 6275/ 2014, 465/2013)

La compensazione per caro materiali da COVID-19 prevista dal DL 73 del 25/5/2021 art. 1-septies (c.d. “Decreto Sostegni bis”), dal D.M. del MIMS del 30/9/2021 (che definisce le modalità di utilizzo del fondo per l’adeguamento dei prezzi di materiai da costruzione) e dal DM del MIMS del 23/11/2021, che ha rilevato le variazioni percentuali in aumento o in diminuzione, superiori all’8%, verificatesi nel primo semestre dell’ano 2021, dei singoli prezzi dei materiali da costruzione più significativi, con particolare riferimento ai seguenti aspetti:

  • Lo stanziamento per piccole imprese, medie imprese e grandi imprese (100.000.000,00 €)
  • La domanda di compensazione: i requisiti di ammissibilità, i tempi di presentazione
  • L’istruttoria del DL: il calcolo della compensazione spettante, la detrazione delle revisioni già riconosciute, alla luce della circolare MMS del 5 novembre 2021 n. 433362,
  • La verifica di disponibilità di fondi da parte della stazione appaltante, l’individuazione delle risorse comunali destinabili alla compensazione dei prezzi, la certificazione di indisponibilità
  • L’istanza di accesso al fondo per l’adeguamento dei prezzi del MIMS;
  • L’istruttoria del MIMS, conseguenze in caso di insufficienza dei fondi

Il corso è erogato in modalità on-line in diretta.

Le istruzioni per accedere alla piattaforma verranno inviate al momento dell’attivazione del corso, tramite una e-mail con un link dal quale si potrà scaricare l’applicativo che permetterà di accedere all’aula virtuale il giorno del corso (consigliamo l’accesso almeno 10 minuti prima).

Il corso è fruibile da PC o tablet e non occorre la webcam; per poter porre domande oralmente occorre il microfono, altrimenti si potranno porre le domande tramite chat.

Si consiglia di  avere una connessione internet “stabile”.
I requisiti minimi di sistema per poter accedere al corso on-line sono i seguenti:

  • Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
  • Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

Il corso è corredato di materiale didattico accessibile dall’area riservata CALDARINI&associati, utilizzando le credenziali che verranno inviate tramite e-mail contestualmente all’attivazione del corso.

E’ possibile, a seguito di richiesta, la fruizione, parziale o totale, del corso registrato in differita in caso di assenza il giorno del corso o di impegni che ne abbiamo impedito il completamento.

Durante il corso in modalità on-line in diretta è possibile interagire con il docente e porre domande; per chi non fosse dotato di microfono, è comunque possibile porre domande scritte durante il corso tramite apposita chat.

E’ possibile anche anticipare quesiti al docente tramite invio a segreteria@caldarinieassociati.it , nonché inviarne nei giorni successivi al corso.

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 4/02/221 Iscrizioni dopo il 4/02/22
Enti pubblici e Privati € 260 € 320
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 200 € 260
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020 
1 ingresso = 1 partecipante 1 ingresso = 1 partecipante
Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20202

4 ore/uomo = 1 partecipante 4 ore/uomo = 1 partecipante
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO  accesso alla diretta del corso, materiale didattico in formato elettronico e accesso all’Area riservata CALDARINI&associati.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino al 4 febbraio usufruiscono di una quota agevolata
  2. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it