LA NOTIFICAZIONE A MEZZO PEC DEGLI ATTI AMINISTRATIVI, DEGLI ATTI TRIBUTARI E DELLE SANZIONI PER LA VIOLAZIONE DEL CODICE DELLA STRADA

  • Data/e
    venerdì 24 giugno 2022
  • Orario
    9.00-13.00
  • Sede
    ON-LINE IN DIRETTA

Docente

RIZZO PIETRO FRANCESCO

Già segretario generale e direttore generale di Enti locali.
Scopri di più

Messi comunali e/o notificatori ; Funzionari delle Pubbliche Amministrazioni che possono utilizzare direttamente la PEC per notificare e/o comunicare; Agenti di Polizia Locale; Personale di società esterne che curano notifiche per gli Enti Locali; Responsabili Uffici Segreteria, Affari Generali, Tributi.

L’attività di notificazione degli atti da parte dei messi negli ultimi anni ha assunto una maggiore difficoltà perché vi sono state rilevanti innovazioni normative ed inoltre la giurisprudenza ha dato alle disposizioni in materia interpretazioni spesso non univoche che creano notevoli difficoltà agli operatori del settore. Oltre a ciò, le modifiche al Codice dell’amministrazione digitale hanno dato  nuovi compiti  e ulteriori responsabilità ai messi comunali, che devono effettuare le notificazioni, in alcuni casi obbligatoriamente, con modalità telematiche di non semplice esecuzione, che sono notevolmente diverse da quelle a cui sono abituati gli enti impositori.                                                                                                                                            Nel corso, che ha un taglio esclusivamente pratico, sarà esaminata la notificazione a mezzo pec degli atti amministrativi e tributari  e tutti gli oneri ed adempimenti collegati, con l’illustrazione di numerosi esempi, anche di relate di notificazione, tutto questo alla luce della più recente giurisprudenza.                                                                                                  Saranno analizzate anche le notificazioni dei verbali di violazione del Codice della strada, delle sanzioni amministrative e delle ordinanze-ingiunzione  previste dalla legge  n. 689 del 1981 con modalità telematiche, illustrando la relativa modulistica.

Saranno esaminate anche le disposizioni inerenti la piattaforma per la notificazione digitale degli atti  della  Pubblica  Amministrazione, recentemente modificate dal D.L.31 maggio 2021 n. 77.

  • La notificazione : scopo e funzione
  • Oggetto e fasi della notificazione
  • Il rispetto della normativa sulla privacy
  • Le forme di notificazioni previste dal Codice di procedura civile
  • I recenti orientamenti della Giurisprudenza in materia di notificazione degli atti
  • Il domicilio digitale
  • L’art. 149 bis del codice di procedura civile – la notificazione a mezzo posta elettronica certificata
  • La posta elettronica certificata – i vari tipi di ricevuta
  • La notificazione a mezzo pec degli atti amministrativi
  • La notifica dei documenti informatici e degli atti originariamente formati su un supporto cartaceo
  • Predisposizione della notifica
  • La notificazione a mezzo pec degli atti tributari
  • La notificazione a mezzo pec degli atti inerenti i tributi locali
  • La relata di notificazione  di atti amministrativi e di atti tributari
  • Invio della PEC di notifica e gestione delle ricevute
  • Il momento di perfezionamento della notificazione a mezzo pec
  • La prova della notifica effettuata
  • Le ipotesi nelle quali l’indirizzo di posta elettronica del destinatario risulti inattivo o invalido o la casella di posta elettronica di destinazione risulti satura nelle notificazioni amministrative, nelle notificazioni tributarie
  • La notificazione dei verbali di contestazione al codice della strada tramite posta elettronica certificata – Il contenuto del documento informatico da notificare a mezzo pec
  • La notificazione delle sanzioni amministrative a mezzo pec
  • La notificazione diretta da parte della P.A. a mezzo posta elettronica certificata  dell’ ordinanza-ingiunzione  prevista dalla legge  n. 689 del 1981
  • La  Piattaforma per la notificazione digitale degli atti  della  Pubblica  Amministrazione prevista dall’art. 26 del D.L. 16 luglio 2020, n. 76
  • L’irregolarità, la nullità e l’inesistenza della notificazione

Il corso è erogato in modalità on-line in diretta, ma può essere acquistato anche per la fruizione in differita della registrazione.

Le istruzioni per accedere alla piattaforma verranno inviate al momento dell’attivazione del corso, tramite una e-mail con un link dal quale si potrà scaricare l’applicativo che permetterà di accedere all’aula virtuale il giorno del corso (consigliamo l’accesso almeno 10 minuti prima).

Il corso è fruibile da PC o tablet e non occorre la webcam; per poter porre domande oralmente occorre il microfono, altrimenti si potranno porre le domande tramite chat.

Si consiglia di  avere una connessione internet “stabile”.
I requisiti minimi di sistema per poter accedere al corso on-line sono i seguenti:

  • Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
  • Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

Il corso è corredato di materiale didattico accessibile dall’area riservata CALDARINI&associati, utilizzando le credenziali che verranno inviate tramite e-mail contestualmente all’attivazione del corso.

E’ possibile, a seguito di richiesta, la fruizione, parziale o totale, del corso registrato in differita in caso di assenza il giorno del corso o di impegni che ne abbiamo impedito il completamento.

Durante il corso in modalità on-line in diretta è possibile interagire con il docente e porre domande; per chi non fosse dotato di microfono, è comunque possibile porre domande scritte durante il corso tramite apposita chat.

E’ possibile anche anticipare quesiti al docente tramite invio a segreteria@caldarinieassociati.it , nonché inviarne nei giorni successivi al corso.

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni corso in diretta entro il 17/06/221 Iscrizioni corso in diretta dopo il 17/06/22 Corso on-line in differita

( prezzo a partecipante)3

Enti pubblici e Privati € 260 € 320 € 260
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 200 € 260 € 200
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020 
1 ingresso = 1 partecipante 1 ingresso = 1 partecipante 1 ingresso = 1 partecipante
Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20202

4 ore/uomo = 1 partecipante 4 ore/uomo = 1 partecipante 4 ore/uomo = 1 partecipante
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO  accesso alla diretta del corso, materiale didattico in formato elettronico e accesso all’Area riservata CALDARINI&associati.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino al 17 giugno usufruiscono di una quota agevolata
  2. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it 
  3. La registrazione è fruibile, previa attivazione del corso, a partire dalla data del 25 giugno 2022. (In caso di problematiche audio e video durante la diretta, che ne limitano la qualità, il corso in differita non potrà essere acquistato). Sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple; contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it  

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it