IL NUOVO REGIME DI SUBAPPALTO DAL 1 NOVEMBRE 2021: cosa cambia rispetto a prima?

  • Data/e
    mercoledì 13 aprile 2022
  • Orario
    9.00-13.00
  • Sede
    ON-LINE IN DIRETTA

Docente

BERNASCONI SARA

Direttore Area Amministrativa presso Pubblica Amministrazione, Docente e formatrice in corsi di alta formazione e di formazione specialistica in materia di APPALTI E CONTRATTI PUBBLICI.
Scopri di più

Segretari e Direttori; Dirigenti, Responsabili e Funzionari dei Settori Finanziari, Tecnico, Contratti  e Gare, Provveditorato/economato e di tutti i Servizi che effettuano acquisti di beni e servizi nella PA.

Molte novità hanno rivoluzionato l’istituto del subappalto di labri, servizi e  forniture dal 1 Novembre 2021:

  • è stata definitivamente eliminata ogni limite percentuale massimo subappaltabile previsto dalla norma primaria, deferendo alle stazioni appaltanti l’arduo compito di definire e motivare, per ogni singola gara eventuali limitazioni e divieti di subappalto: come assolvere a tale compito? di quali caratteristiche deve tener conto la stazione appaltante per vietare il subappalto? Come motivare legittimamente il divieto di subappalto?
  • è stato definitivamente cancellato ogni limite legale alla ribassabilità dei prezzi di aggiudicazione nei confronti del subappaltatore, deferendo alla stazione appaltante il compito, caso per caso, di verificare in fase esecutiva il rispetto dei nuovi obblighi di appaltatore e subappaltatore in materia di rispetto del costo del lavoro e di rispetto del trattamento retributivo e normativo del personale impiegato nella commessa. Come assolvere a tale obbligo? Quali nuovi controlli devono effettuare il DL, il DEC e il coordinatore per la sicurezza in fase esecutiva?
  • sono stati infine introdotti nuovi profili di responsabilità solidale del contraente principale e del subappaltatore nei contratti pubblici. Quali sono esattamente tali profili di responsabilità? Che nuovi poteri e doveri ha la stazione appaltante nei confronti di appaltatore e subappaltatore?

A queste e ad altre domande sulla nuova gestione operativa del subappalto nei contratti pubblici si darà risposta durante il webinar di formazione, che presenterà anche una visione d’insieme complessiva e aggiornata dell’istituto, nei sui vari aspetti, dalle previsioni del CSA o capitolato descrittivo e prestazionale in materia di subappalto, alle previsioni della lex specialis di gara,  ai requisiti di ammissibilità delle domande di subappalto, all’istruttoria necessaria per rilasciare l’autorizzazione al subappalto, ai controlli da eseguire sul subappalto in fase esecutiva, fino al pagamento diretto al subappaltatore.

  • Non conformità al diritto europeo dell’art. 105 c. 2 e 5 del codice:
    • la lettera di costituzione in mora inviata dalla Commissione Europea il 24 gennaio 2019 (infrazione 2018/2273)
    • la Corte di Giustizia Europea: causa C-63/18 e la sentenza 26 settembre 2019, causa C-402/18 e la sentenza 27 novembre 2019
  • I primi tentativi di superare la non conformità al diritto dell’U.E. della  normativa nazionale:
    • Incremento del 30% al 40% dal 19 aprile 2019
    • Incremento dal 40% al 50% dal 1 giugno 2021 al 30 Ottobre 2021 ad oper dell’art. 49, comma 1, del D.L. n. 77/2021, conv. cn L.  120/2020
  • I nuovi limiti al subappalto, dal 1 novembre 2021, definiti ex ante dalla stazione appaltante, le motivazioni legittimanti e le deroghe legali
  • I nuovi obblighi del subappaltatore in materia di rispetto del costo della manodopera e i conseguenti poteri-doveri di controllo della stazione appaltante
  • I nuovi profili di responsabilità solidale di appaltatore e subappaltatore previsti dall’art. 105 del Codice e i nuovi poteri-doveri della stazione appaltante
    • In relazione alle prestazioni dedotte in contratto
    • in relazione al rispetto del trattamento economico e normativo del CCNL applicato dal contraente principale
  • La differenza tra subappalto, subcontratto e sub-contratto similare: diversa qualificazione giuridica e diverso trattamento procedurale, tra autorizzazione e la semplice comunicazione preventiva
  • La richiesta di subappalto: i requisiti del subappaltatore e i requisiti del contratto di subappalto per ottenere l’autorizzazione. I tempi di istruttoria per il rilascio dell’autorizzazione. Il silenzio assenso
  • Il controllo in fase esecutiva del contratto del subappalto e le responsabilità del RUP, del DL e del DEC
  • il pagamento diretto al subappaltatore: requisiti di ammissibilità, modalità di calcolo del compenso spettante, modalità di liquidazione
  • Le sanzioni in caso di subappalto non autorizzato

Il corso è erogato in modalità on-line in diretta.

Le istruzioni per accedere alla piattaforma verranno inviate al momento dell’attivazione del corso, tramite una e-mail con un link dal quale si potrà scaricare l’applicativo che permetterà di accedere all’aula virtuale il giorno del corso (consigliamo l’accesso almeno 10 minuti prima).

Il corso è fruibile da PC o tablet e non occorre la webcam; per poter porre domande oralmente occorre il microfono, altrimenti si potranno porre le domande tramite chat.

Si consiglia di  avere una connessione internet “stabile”.
I requisiti minimi di sistema per poter accedere al corso on-line sono i seguenti:

  • Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
  • Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

Il corso è corredato di materiale didattico accessibile dall’area riservata CALDARINI&associati, utilizzando le credenziali che verranno inviate tramite e-mail contestualmente all’attivazione del corso.

E’ possibile, a seguito di richiesta, la fruizione, parziale o totale, del corso registrato in differita in caso di assenza il giorno del corso o di impegni che ne abbiamo impedito il completamento.

Durante il corso in modalità on-line in diretta è possibile interagire con il docente e porre domande; per chi non fosse dotato di microfono, è comunque possibile porre domande scritte durante il corso tramite apposita chat.

E’ possibile anche anticipare quesiti al docente tramite invio a segreteria@caldarinieassociati.it , nonché inviarne nei giorni successivi al corso.

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 6/04/221 Iscrizioni dopo il 6/04/22
Enti pubblici e Privati € 260 € 320
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 200 € 260
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020 
1 ingresso = 1 partecipante 1 ingresso = 1 partecipante
Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20202

4 ore/uomo = 1 partecipante 4 ore/uomo = 1 partecipante
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO  accesso alla diretta del corso, materiale didattico in formato elettronico e accesso all’Area riservata CALDARINI&associati.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino al 6 aprile usufruiscono di una quota agevolata
  2. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it