IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DI GARA: Il DELICATO BILANCIAMENTO TRA LE ESIGENZE CONOSCITIVE E LA TUTELA ALLA RISERVATEZZA. La sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato n. 10/2020: il problema della applicabilità dell’accesso civico generalizzato agli atti di gara

  • Data/e
    Validità di 3 mesi dall’invio delle credenziali
  • Durata
    video 4 ore + materiali + 2 quesiti
  • Sede
    ON-LINE IN DIFFERITA

Docente

MARGHERITA BERTIN

Avvocato. Docente Pubblica Amministrazione. Collaboratore La Gazzetta degli Enti Locali.
Scopri di più

Dirigenti, Funzionari, Responsabili e loro collaboratori, Dipendenti di Ente Pubblico Locale, Regione e ASP.

Le norme concernenti l’accesso agli atti di gara: l’art. 53 del d.lgs. 50/2016 ed il suo rapporto con l’accesso documentale e l’accesso civico generalizzato.

La disamina dell’art. 53 Codice Appalti:

  • Il differimento
  • Le esclusioni: in particolare i pareri legali, le relazioni riservate e l’offerta tecnica
  • Focus: il rapporto tra il know-how tecnico commerciale e le esigenze di trasparenza, in particolare l’offerta tecnica
  • Il problema del bilanciamento tra trasparenza e riservatezza: la categorizzazione del dato.
  • l’accesso difensivo

Gli accertamenti a carico delle Pubbliche amministrazioni:

  • l’interesse all’accesso
  • la prova di resistenza

Segue, la disamina dell’art. 53 Codice Appalti:

  • i controinteressati
  • le criticità connesse ai controinteressati: il controllo generalizzato, la tempestività della dichiarazione di riservatezza e la motivata opposizione

La sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato n. 10/2020:

  • il problema della applicabilità dell’accesso civico generalizzato agli atti di gara e i principi enunciati
  • le principali considerazioni dell’Adunanza Plenaria

Il Garante e l’accesso civico generalizzato agli atti di gara.

Il corso è fruibile on-line su computer, tablet o smartphone e le lezioni possono essere seguite in qualsiasi momento della giornata, accedendo all’Area riservata CALDARINI&associati con le credenziali inviate tramite e-mail al momento dell’iscrizione al corso.

Il corso è composto

  • Videoregistrazione della lezione tenuta dal docente (registrata in data 27 ottobre 2020) – durata 4 ore
  • 2 quesiti al docente
  • Slides

L’accesso al corso è valido per un periodo di 3 mesi.

Quota di iscrizione a persona
Enti pubblici e Privati € 200
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 160
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020 
ingresso =

1 partecipante

Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20201
4 ore/uomo =

1 partecipante

Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO accesso all’Area riservata CALDARINI&associati, fruizione del corso on-line e materiale in formato elettronico, 2 quesiti al docente, attestato di partecipazione.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima della fruizione del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della fruizione del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it