COINVOLGERE IL TERZO SETTORE NELLE ATTIVITA’DI PUBBLICA UTILITA’: CO-PROGRAMMAZIONE E CO-PROGETTAZIONE CON GLI ENTI LOCALI

  • Data/e
    lunedì 21 febbraio 2022
  • Orario
    9.00-13.00
  • Sede
    ON-LINE IN DIRETTA

Docente

ONORATI ROBERTO

Segretario comunale, Consulente EE.LL.
Scopri di più

Dirigenti, Funzionari e dipendenti degli Uffici servizi alla persona e alla comunità, servizi sociali, uffici gare e contratti, segreterie; Segretari e Direttori.

Il corso esaminerà i principali strumenti di relazione collaborativa tra comuni ed enti del terzo settore nell’ambito delle attività sociali, culturali, ricreative e sportive: la co-programmazione, la condivisione della lettura dei bisogni, della conseguente destinazione delle risorse e della scelta degli interventi da attuare e la co-progettazione, ossia l’individuazione e la messa a punto di specifiche iniziative condivise.

  • Inquadramento normativo. Le norme nazionali e regionali sugli accordi di co-progettazione. Il DPCM 31/03/2001 e la co-progettazione per i servizi innovativi e sperimentali in ambito sociale. L’art.55 del Codice del Terzo Settore. La sentenza 131/2020 della Corte Costituzionale sugli accordi di partenariato quale modalità di amministrazione condivisa. La giurisprudenza e la posizione ANAC sugli accordi di co-progettazione. Le Linee guida del Ministero del Lavoro sul rapporto tra pubbliche amministrazioni ed enti del Terzo Settore in attuazione degli artt. 55-57 (D.M. 72 del 31/3/2021).
  • La co-programmazione. Coprogrammazione e coprogettazione: percorsi consequenziali. Il ruolo del Terzo Settore. L’oggetto dei procedimenti di co-programmazione. I partecipanti alla procedura. Avviare il procedimento di co-programmazione. L’apporto conoscitivo degli enti del terzo settore. La conclusione del procedimento e la relazione finale.
  • La co-progettazione. L’avvio del procedimento e il ruolo strategico del responsabile del procedimento. Il coinvolgimento degli enti del terzo settore. Come valutare le proposte degli enti del terzo settore. Le risorse e la loro gestione. La metodologia della progettazione condivisa. Redazione  del Progetto di massima. Indizione di istruttoria pubblica. Sviluppo della co-progettazione. La conclusion del procedimento. Convenzione/accordo finale di collaborazione. La valorizzazione dei beni pubblici. La valutazione dell’impatto sociale del DM 23/7/2019. La rendicontazione. Analisi di alcuni casi.
  • L’accreditamento. Modalità dell’accreditamento locale. La fattispecie dell’autorizzazione e dell’accreditamento. Giurisprudenza e prassi. La posizione ANAC sugli accordi di accreditamento.

Il corso è erogato in modalità on-line in diretta.

Le istruzioni per accedere alla piattaforma verranno inviate al momento dell’attivazione del corso, tramite una e-mail con un link dal quale si potrà scaricare l’applicativo che permetterà di accedere all’aula virtuale il giorno del corso (consigliamo l’accesso almeno 10 minuti prima).

Il corso è fruibile da PC o tablet e non occorre la webcam; per poter porre domande oralmente occorre il microfono, altrimenti si potranno porre le domande tramite chat.

Si consiglia di  avere una connessione internet “stabile”.
I requisiti minimi di sistema per poter accedere al corso on-line sono i seguenti:

  • Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
  • Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

Il corso è corredato di materiale didattico accessibile dall’area riservata CALDARINI&associati, utilizzando le credenziali che verranno inviate tramite e-mail contestualmente all’attivazione del corso.

E’ possibile, a seguito di richiesta, la fruizione, parziale o totale, del corso registrato in differita in caso di assenza il giorno del corso o di impegni che ne abbiamo impedito il completamento.

Durante il corso in modalità on-line in diretta è possibile interagire con il docente e porre domande; per chi non fosse dotato di microfono, è comunque possibile porre domande scritte durante il corso tramite apposita chat.

E’ possibile anche anticipare quesiti al docente tramite invio a segreteria@caldarinieassociati.it , nonché inviarne nei giorni successivi al corso.

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 14/02/221 Iscrizioni dopo il 14/02/22
Enti pubblici e Privati € 260 € 320
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 200 € 260
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020 
1 ingresso = 1 partecipante 1 ingresso = 1 partecipante
Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20202

4 ore/uomo = 1 partecipante 4 ore/uomo = 1 partecipante
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO  accesso alla diretta del corso, materiale didattico in formato elettronico e accesso all’Area riservata CALDARINI&associati.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino al 14 febbraio usufruiscono di una quota agevolata
  2. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it