AFFIDAMENTO E GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

  • Data/e
    mercoledì 17 novembre 2021
  • Orario
    9.00-13.00
  • Sede
    ON-LINE IN DIRETTA

Docente

ROBERTO ONORATI

Segretario comunale, Consulente EE.LL.
Scopri di più

Dirigenti, Funzionari e dipendenti degli Uffici servizi alla persona e alla comunità, servizi sociali, uffici gare e contratti, segreterie; Segretari e Direttori.

Il corso affronta la tematica dell’affidamento in gestione degli impianti sportivi comunali. Con un taglio pratico e attraverso l’esame di casi concreti verranno passate in rassegna le principali fattispecie e gli ultimi orientamenti giurisprudenziali.

  • Principi in tema di gestione del patrimonio pubblico: beni del patrimonio disponibile e beni del patrimonio indisponibile; tipologia di impianti. Modalità di fruizione degli impianti sportivi e forme giuridiche connesse; monitoraggio della gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare. Comodato degli impianti ad associazioni senza finalità lucrative.
  • Normativa recente sugli impianti sportivi. Il Decreto Rilancio e la rinegoziazione dei contratti di gestione degli impianti sportivi. L’articolo 10 ter del Decreto Sostegni bis di proroga fino al 31 dicembre 2023 delle concessioni di impianti sportivi “ubicati su terreni demaniali o comunali”.
  • Gli impianti sportivi: tipologia e normativa. La classificazione del CONI. Ordinamento sportivo e le federazioni sportive. La riforma delle associazioni e società sportive dilettantistiche.
  • La collaborazione pubblico/privatonella gestione di impianti sportivi. Le forme di partenariato, di tipo puramente contrattuale;  partenariato pubblico-privato di tipo istituzionalizzato; partenariato pubblico-privato attuativo del principio di sussidiarietà orizzontale. I soggetti privati con i quali costituire le forme di partenariato: associazioni ordinarie; associazioni sportive dilettantistiche; enti di promozione sportiva, persone giuridiche, Parrocchie, Onlus.
  • L’affidamento della gestione dell’impianto sportivo attraverso l’appalto. Esame della normativa statale e regionale. La prassi seguita da ANAC e la giurisprudenza in materia. Il codice dei contratti pubblici. L’appalto per la gestione dei servizi sportivi. Articoli 142 e 143 del codice. L’affidamento a società e associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate e Federazioni sportive nazionali. Modalità concrete di affidamento degli impianti sportivi: Affidamento degli impianti a rilevanza economica, laddove il valore dell’affidamento sia superiore alla soglia comunitaria. Affidamento degli impianti a rilevanza economica, laddove il valore dell’affidamento sia inferiore alla soglia comunitaria.
  • La concessione di impianti sportivi. Normativa di riferimento e orientamenti giurisprudenziali. – Convenzione e contratto di servizio. Definizione degli standard di qualità gestionale • il piano di utilizzo e il piano della conduzione tecnica: elementi caratteristici • La distinzione tra opere di manutenzione ordinaria, lavori di manutenzione straordinaria affidabili ai gestori e migliorie. Il contributo a copertura di disavanzi. La possibilità di erogare contributi in conto gestione a sostegno dell’attività sportiva giovanile a società sportive dilettantistiche.
  • Affidamento degli impianti privi di rilevanza economica. Cenno alle leggi regionali. I regolamenti comunali. Il gestore dell’impianto. Utilizzo degli impianti sportivi da parte di cittadini ed associazioni sportive. Le palestre scolastiche. Assegnazione di spazi e concessione in uso.

Il corso è erogato in modalità videoconferenza in diretta.

Le istruzioni per accedere alla piattaforma verranno inviate al momento dell’attivazione del corso, tramite una e-mail con un link dal quale si potrà scaricare l’applicativo che permetterà di accedere all’aula virtuale il giorno del corso (consigliamo l’accesso almeno 10 minuti prima).

Il corso è fruibile da PC o tablet e non occorre la webcam; per poter porre domande oralmente occorre il microfono, altrimenti si potranno porre le domande tramite chat.

Si consiglia di  avere una connessione internet “stabile”.
I requisiti minimi di sistema per poter accedere alla videoconferenza sono i seguenti:

  • Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
  • Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

Durante  la videoconferenza in diretta (a differenza di quanto avviene nei webinar gratuiti), sarà possibile interagire con il docente e porre domande (premendo il tasto “alza la mano”, il docente attiverà il vostro microfono e potrete porre la domanda); per chi non fosse dotato di microfono, è comunque possibile porre domande scritte durante il corso tramite apposita chat.

Il corso è corredato di materiale didattico accessibile dall’area riservata  CALDARINI&associati, utilizzando le credenziali che verranno inviate tramite e-mail contestualmente all’attivazione del corso.

Nei giorni successivi al corso, sempre nell’area riservata, verrà resa disponibile la registrazione, fruibile per 30 giorni.

Durante il corso in modalità videoconferenza è possibile interagire con il docente e porre domande in diretta (premendo il tasto “alza la mano”, verrà attivato il vostro microfono e potrete porre la domanda); per chi non fosse dotato di microfono, è comunque possibile porre domande scritte durante il corso tramite apposita chat.

E’ possibile anche anticipare quesiti al docente tramite invio a segreteria@caldarinieassociati.it , nonché inviarne nei giorni successivi al corso.

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 10/11/211 Iscrizioni dopo il 10/11/21
Enti pubblici e Privati € 260 € 320
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 200 € 260
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020 
1 ingresso = 1 partecipante 1 ingresso = 1 partecipante
Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20202
4 ore/uomo = 1 partecipante 4 ore/uomo = 1 partecipante
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO  accesso alla diretta del corso, materiale didattico in formato elettronico e accesso all’Area riservata CALDARINI&associati.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino al 10 novembre usufruiscono di una quota agevolata
  2. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it