SANATORIA EDILIZIA ‘ORDINARIA’ E SANATORIA C.D. ‘GIURISPRUDENZIALE’: NODI PROBLEMATICI E ORIENTAMENTI GIURISPRUDENZIALI

  • Data/e
    mercoledì 13 marzo 2024
  • Orario
    9.00-13.00
  • Sede
    ONLINE IN DIRETTA

Docente

PAOLI LORENZO

Architetto. Dirigente del Settore Governo del Territorio di Comune. Consulente ANCI. Docente di corsi di formazione su temi riguardanti la legislazione in materia di edilizia, urbanistica e tutela del paesaggio.
Scopri di più

Evento concluso.

Dirigenti, Funzionari, Responsabili e loro collaboratori, Dipendenti di Settore Tecnico, Lavori Pubblici, Urbanistica, Edilizia e Ambiente di Ente Locale.

La sanatoria edilizia ‘ordinaria’:

  • l’accertamento di conformità: il presupposto della c.d. ‘doppia conformità’ (distinzione tra abuso formale e abuso sostanziale);
  • il permesso di costruire in sanatoria: titolarità dell’istanza, termini temporali di presentazione;
  • la sanatoria per interventi soggetti a SCIA: titolarità dell’istanza, adempimenti procedimentali, declinazioni regionali (SCIA in sanatoria); le recenti pronunce del Consiglio di Stato;
  • gli effetti della sanatoria ‘ordinaria’ sui procedimenti sanzionatori (penali e amministrativi).

La controversa natura della CILA ai fini della legittimità dello stato di fatto dell’immobile:

  • effetto abilitante della comunicazione asseverata? o mero adempimento doveroso?
  • incidenza o meno dell’assenza o difformità dalla CILA sullo stato legittimo dell’immobile;
  • rilevanza o meno del pagamento della sanzione pecuniaria di 1000 euro ai fini della (eventuale) legittimazione ex post dell’intervento edilizio.

Una ‘sanatoria’ particolare: l’effetto legittimante della sanzione sostitutiva del ripristino nei casi di annullamento del permesso di costruire (art. 38 TUE).

Possibili nodi problematici nella definizione di istanze di sanatoria edilizia:

  • la risalenza nel tempo delle opere abusive (ante 1942, oppure ante 1967 al di fuori della perimetrazione dei centri abitati);
  • la rilevanza o meno di un contrasto sopravvenuto in itinere per intervenuta modifica delle previsioni urbanistiche (c.d. ‘tripla conformità’);
  • l’ammissibilità o meno del rilascio del titolo in sanatoria per opere nel frattempo ‘liberalizzate’ ex lege;
  • l’impossibilità di rilascio del titolo in sanatoria – pur in presenza della ‘doppia conformità’ urbanistico-edilizia – in caso di opere non ‘sanabili’ ai sensi delle norme poste a tutela di vincoli paesaggistici o culturali;
  • l’ammissibilità o meno del rilascio di un titolo in sanatoria con condizioni o prescrizioni;
  • le conseguenze del silenzio sull’istanza: i casi di silenzio-rigetto e di silenzio-inadempimento;
  • il termine ultimo per la proposizione dell’istanza di sanatoria in presenza di un procedimento sanzionatorio comportante, in caso di inottemperanza, l’acquisizione del bene abusivo;
  • l’esecuzione solo parziale delle opere assentite;
  • la mancata ‘doppia conformità sismica’.

La c.d. ‘sanatoria giurisprudenziale’:

  • i presupposti: la conformità ‘semplice’ (legittimazione postuma dell’abuso sostanziale, ai soli fini amministrativi, per evoluzione favorevole del quadro normativo di riferimento);
  • una sperimentazione regionale: l’art. 17 della L.R. Emilia-Romagna n. 24/2003 e s.m.i.;
  • vantaggi e controindicazioni dell’istituto: proporzionalità della sanzione ed economicità dell’azione amministrativa da un lato; ripercussioni sui processi di formazione degli strumenti urbanistici e dicotomia degli effetti ai fini amministrativi e penali dall’altro;
  • gli orientamenti della giurisprudenza: le più recenti pronunce del Consiglio di Stato e della Corte Costituzionale.

Il corso è erogato in modalità on-line in diretta ma può essere acquistato anche per la fruizione in differita della registrazione.

Due giorni prima della diretta verranno inviate ai nuovi partecipanti le credenziali per accedere all’Area Riservata CALDARINIeassociati dove verrà inserito il link del corso: chi ha già partecipato ad altri nostri corsi, ha già ricevuto le credenziali, troverà il corso visibile nella propria “dashboard”.

Il corso è fruibile da PC o tablet, è consigliata la webcam ma non è indispensabile; per poter porre domande oralmente occorre il microfono, altrimenti si potranno porre le domande tramite chat.

Si consiglia di  avere una connessione internet “stabile”.
I requisiti minimi di sistema per poter accedere al corso on-line sono i seguenti:

  • Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
  • Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

Il corso in diretta comprende:

  • Accesso all’area riservata CALDARINI&associati tramite credenziali
  • Materiale didattico fornito dal docente
  • Questionario di gradimento del corso
  • Attestato di partecipazione al corso
  • Registrazione del corso fruibile per 10 giorni
  • Test di valutazione finale delle competenze
  • Certificato di attestazione delle competenze acquisite

In caso di assenza il giorno del corso è possibile, a seguito di richiesta, lo spostamento alla fruizione del corso registrato in differita, con possibilità di visione per 30 giorni e di porre quesiti al docente via e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it, o anticipandoli prima della diretta del corso.

Sono previste CONDIZIONI AGEVOLATE per le iscrizioni di minimo due partecipanti per Ente; contattare la segreteria organizzativa tel 0522.337678 o segreteria@caldarinieassociati.it

E’ possibile scegliere tra la partecipazione al corso IN DIRETTA e quella IN DIFFERITA (è possibile acquistare il corso on-line in differita anche successivamente alla data della diretta).

Quota a persona per iscrizioni corso on-line in diretta o corso on-line in differita
Enti pubblici e Privati € 280
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 220
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/20201
1 ingresso = 1 partecipante
Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20201

4 ore/uomo = 1 partecipante
 Iscrizioni a Pacchetto
 Pacchetto Speciale Diretta (pacchetto per corso in diretta per massimo 20 persone) € 1.500 (prezzo complessivo all inclusive)
Pacchetto Residenziale (pacchetto per corso in differita per numero illimitato di dipendenti) € 1.600 (prezzo complessivo all inclusive)
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO:  accesso alla diretta del corso o alla registrazione a seconda della modalità prescelta, materiale didattico in formato elettronico, accesso all’Area riservata CALDARINI&associati, attestato di partecipazione, questionario di gradimento, test di valutazione delle competenze con relativo certificato di attestazione.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it 
  2. La registrazione, per chi segue il corso in differita, è fruibile previa attivazione del corso, dal terzo giorno successivo alla diretta. (In caso di problematiche audio e video durante la diretta, che ne limitano la qualità, il corso in differita non potrà essere acquistato).
  3. Sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni di minimo due partecipanti per Ente; contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it