LE NOZIONI FONDAMENTALI DELLA DISCIPLINA PAESAGGISTICA – Corso base per tecnici neo assunti nella P.A.

  • Data/e
    lunedì 26 giugno 2023
  • Orario
    9.00-14.00
  • Sede
    ON-LINE IN DIRETTA

Docente

PAOLI LORENZO

Dirigente del Settore Governo del Territorio di Comune. Consulente ANCI. Docente di corsi di formazione su temi riguardanti la legislazione in materia di edilizia, urbanistica e tutela del paesaggio.
Scopri di più

Evento concluso.

Neo assunti e neo Dipendenti di Settore Tecnico, Lavori Pubblici, Urbanistica, Edilizia e Ambiente di Ente Locale.

Le nozioni fondamentali

  • l’art. 117 della Costituzione: competenze statali e regionali in materia di tutela e valorizzazione dei beni culturali; le pronunce della Corte costituzionale sulle relazioni tra tutela del paesaggio e governo del territorio;
  • la definizione di paesaggio nel Codice dei beni culturali e del paesaggio e le nozioni di ‘tutela’ e ‘valorizzazione’ (art. 131);
  • i beni paesaggistici: vincoli provvedimentali, tutele paesaggistiche ex lege, vincoli derivanti dai piani paesaggistici;
  • la pianificazione paesaggistica: natura ed effetti del Piano Paesaggistico Regionale;
  • presupposti e finalità dell’atto autorizzativo: la valutazione di compatibilità paesaggistica; le verifiche di conformità alle prescrizioni d’uso in presenza di piano paesaggistico o di vincoli c.d. ‘vestiti’;
  • i casi di esenzione dall’autorizzazione: l’art. 149 del Codice.

L’autorizzazione paesaggistica ‘ordinaria’ (art. 146 del Codice)

  • natura dell’atto autorizzativo e soggetti abilitati all’inoltro dell’istanza;
  • efficacia temporale dell’autorizzazione;
  • le competenze regionali e i presupposti per il conferimento della sub-delega all’esercizio della funzione autorizzatoria;
  • le attività istruttorie: le verifiche di conformità in presenza del Piano Paesaggistico Regionale;
  • il ruolo del responsabile del procedimento e della Commissione locale del Paesaggio; le competenze della Soprintendenza e quelle dell’autorità amministrativa competente al rilascio dell’autorizzazione;
  • la proposta motivata e le verifiche di competenza del Soprintendente;
  • la formazione del silenzio-assenso (art. 17-bis della Legge 241/1990);
  • il parere espresso dalla Soprintendenza oltre il termine di legge: l’esaurimento o meno del potere di pronunciarsi e la portata (vincolante o meno) di tale parere sull’adozione del provvedimento finale non ancora emesso;
  • le conseguenze sul procedimento autorizzativo in caso di avvenuta conformazione degli strumenti urbanistici comunali al Piano Paesaggistico Regionale.

L’autorizzazione paesaggistica semplificata (DPR 31/2017)

  • gli obiettivi della riforma secondo le Circolari esplicative del MIC (11/04/2017 e 26/04/2017);
  • gli interventi non soggetti ad autorizzazione paesaggistica: presupposti e tipologie secondo l’Allegato A del DPR 31/2017. Il concetto di irrilevanza paesaggistica secondo le indicazioni del MIC;
  • l’ambito di applicazione degli interventi soggetti ad autorizzazione paesaggistica semplificata (Allegato B);
  • il procedimento semplificato (art. 11);
  • il coordinamento con la tutela dei beni culturali.

L’accertamento di compatibilità paesaggistica (artt. 167 e 181 del Codice): problematiche interpretative e applicative

  • relazioni tra sanatoria paesaggistica (accertamento di compatibilità) e sanatoria edilizia (accertamento di conformità);
  • analisi dell’art. 167 del Codice: l’ordinanza di rimessione in pristino (commi 1-2-3) e l’accertamento di compatibilità su istanza di parte (commi 4 e 5);
  • l’ambito di applicazione dell’art. 167: le relazioni con l’art. 149 del Codice e con l’Allegato A al DPR 31/2017 (interventi esonerati dall’autorizzazione paesaggistica);
  • le indicazioni del MIC in tema di ammissibilità dell’istanza: la Circolare 33/2009, i pareri dell’Ufficio Legislativo (cenni);
  • le competenze locali e ministeriali nel procedimento di accertamento ex post: ammissibilità dell’istanza e valutazione di compatibilità. Il possibile contributo della Commissione locale per il Paesaggio. L’incidenza della disciplina del Piano Paesaggistico Regionale;
  • le sanzioni penali per le violazioni paesaggistiche: l’art. 181 del Codice. L’estinzione del reato paesaggistico in caso di ravvedimento operoso.

Il corso è erogato in modalità on-line in diretta ma può essere acquistato anche per la fruizione in differita della registrazione.

Le istruzioni per accedere alla piattaforma verranno inviate al momento dell’attivazione del corso, tramite una e-mail con un link dal quale si potrà scaricare l’applicativo che permetterà di accedere all’aula virtuale il giorno del corso (consigliamo l’accesso almeno 10 minuti prima).

Il corso è fruibile da PC o tablet, è consigliata la webcam ma non è indispensabile; per poter porre domande oralmente occorre il microfono, altrimenti si potranno porre le domande tramite chat.

Si consiglia di  avere una connessione internet “stabile”.
I requisiti minimi di sistema per poter accedere al corso on-line sono i seguenti:

  • Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
  • Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

Il corso è corredato di materiale didattico accessibile dall’area riservata CALDARINI&associati, utilizzando le credenziali che verranno inviate tramite e-mail contestualmente all’attivazione del corso.

In caso di assenza il giorno del corso è possibile, a seguito di richiesta, lo spostamento alla fruizione del corso registrato in differita, con possibilità di visione per 30 giorni e di porre quesiti al docente via e-mail.

Anche i partecipanti del corso in diretta avranno comunque la possibilità di fruire della registrazione del corso nella propria area riservata per un periodo di tempo di 10 giorni dalla realizzazione della stessa.

Durante il corso in modalità on-line in diretta è possibile interagire con il docente e porre domande; per chi non fosse dotato di microfono, è comunque possibile porre domande scritte durante il corso tramite apposita chat.

E’ possibile anche anticipare quesiti al docente tramite invio a segreteria@caldarinieassociati.it .

Sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni di minimo due partecipanti per Ente; contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it  

Le quote si intendono a persona

Iscrizioni corso in diretta  Corso on-line in differita

(  acquistabile anche successivamente alla diretta)2

Enti pubblici e Privati € 325 € 325
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 250 € 250
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/20201
1 ingresso = 1 partecipante 1 ingresso = 1 partecipante
Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20201

5 ore/uomo = 1 partecipante 5 ore/uomo = 1 partecipante
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO  accesso alla diretta del corso o alla registrazione a seconda della modalità prescelta, materiale didattico in formato elettronico, attestato del corso e accesso all’Area riservata CALDARINI&associati.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it 
  2. La registrazione, per chi segue il corso in differita, è fruibile previa attivazione del corso, dal secondo giorno successivo alla diretta. (In caso di problematiche audio e video durante la diretta, che ne limitano la qualità, il corso in differita non potrà essere acquistato).
  3. Sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni di minimo due partecipanti per Ente; contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it  

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it