IL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE – L’ONEROSITÀ DEGLI INTERVENTI EDILIZI ALLA LUCE DELLE PIÙ RECENTI MODIFICHE AL TESTO UNICO DELL’EDILIZIA

  • Data/e
    mercoledì 15 novembre 2023
  • Orario
    9.00-13.00
  • Sede
    ONLINE IN DIRETTA

Docente

PAOLI LORENZO

Dirigente del Settore Governo del Territorio di Comune. Consulente ANCI. Docente di corsi di formazione su temi riguardanti la legislazione in materia di edilizia, urbanistica e tutela del paesaggio.
Scopri di più

Evento concluso.

Dirigenti, Funzionari, Responsabili e loro collaboratori, Dipendenti di Settore Tecnico, Lavori Pubblici, Urbanistica, Edilizia e Ambiente di Ente Locale.

  • Le nozioni fondamentali di riferimento per il contributo di costruzione:
    • opere di urbanizzazione primaria
    • opere di urbanizzazione secondaria
    • costo di costruzione
    • carico urbanistico
    • trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio
  • La definizione degli interventi edilizi suscettibili di incidere sulla trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio, alla luce delle più recenti modifiche del TUE:
    • manutenzione straordinaria
    • restauro e risanamento conservativo
    • ristrutturazione edilizia
    • nuova costruzione (comprese addizioni volumetriche agli edifici esistenti)
    • ristrutturazione urbanistica
    • interventi pertinenziali e altre opere minori non costituenti nuova costruzione
  • Gli interventi subordinati a permesso di costruire (art. 10 TUE):
    • la contraddittoria evoluzione della nozione di ristrutturazione edilizia c.d. ‘pesante’, anche con riferimento alle ipotesi di demolizione e ricostruzione e di ricostruzione di edifici crollati o demoliti;
    • l’incidenza sul contributo del mutamento della destinazione d’uso urbanisticamente rilevante;
    • gli interventi (onerosi) realizzabili con SCIA alternativa al PdC.
  • Gli interventi realizzabili con SCIA ‘ordinaria’ (art. 22 TUE): esenzione dal contributo e facoltà riservate alle regioni.
  • L’eccezione al criterio di gratuità dell’attività edilizia libera: i casi di onerosità degli interventi di manutenzione straordinaria (art. 17, comma 4, TUE).
  • Le componenti del contributo di costruzione:
    • l’incidenza degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria: criteri di determinazione e soggetti competenti;
    • il contributo sul costo di costruzione: criteri di determinazione e soggetti competenti.
  • Il contributo di costruzione per impianti non destinanti alla residenza: il mancato coordinamento con la sopravvenuta disciplina delle categorie funzionali (artt. 19 e 23-ter TUE).
  • I casi di esonero dal contributo di costruzione (art. 17, comma 3, TUE).
  • I casi di riduzione del contributo di costruzione e le recenti agevolazioni per gli interventi di rigenerazione urbana, decarbonizzazione, efficientamento energetico, etc.
  • Il c.d. “contributo straordinario” (art. 16, comma 4, lett. d-ter, TUE): presupposti di applicazione e possibili metodologie di calcolo.
  • Il contributo di costruzione dovuto a titolo di oblazione in sede di rilascio del permesso di costruire in sanatoria.
  • Le sanzioni per ritardato od omesso versamento del contributo di costruzione (art. 42 TUE).
  • Considerazioni finali sulla disciplina del contributo straordinario:
    • le contraddizioni sopravvenute nella normativa statale per effetto delle riforme emergenziali e disorganiche degli ultimi anni: PdC e SCIA ‘alternativa’ sempre onerosi (talora per interventi pressoché irrilevanti), SCIA ‘ordinaria’ gratuita (talora per interventi ‘pesanti’), attività edilizia libera di norma gratuita (ma non sempre);
    • i limiti delle competenze delle Regioni in materia di onerosità degli interventi edilizi alla luce della Sentenza della Corte Cost. n. 231/2016: i possibili criteri di riequilibrio normativo adottabili a livello regionale.

Il corso è erogato in modalità on-line in diretta ma può essere acquistato anche per la fruizione in differita della registrazione.

Le istruzioni per accedere alla piattaforma verranno inviate al momento dell’attivazione del corso, tramite una e-mail con un link dal quale si potrà scaricare l’applicativo che permetterà di accedere all’aula virtuale il giorno del corso (consigliamo l’accesso almeno 10 minuti prima).

Il corso è fruibile da PC o tablet, è consigliata la webcam ma non è indispensabile; per poter porre domande oralmente occorre il microfono, altrimenti si potranno porre le domande tramite chat.

Si consiglia di  avere una connessione internet “stabile”.
I requisiti minimi di sistema per poter accedere al corso on-line sono i seguenti:

  • Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
  • Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

Il corso è corredato di materiale didattico accessibile dall’area riservata CALDARINI&associati, utilizzando le credenziali che verranno inviate tramite e-mail contestualmente all’attivazione del corso.

In caso di assenza il giorno del corso è possibile, a seguito di richiesta, lo spostamento alla fruizione del corso registrato in differita, con possibilità di visione per 30 giorni e di porre quesiti al docente via e-mail.

Anche i partecipanti del corso in diretta avranno comunque la possibilità di fruire della registrazione del corso nella propria area riservata per un periodo di tempo di 10 giorni dalla realizzazione della stessa.

Durante il corso in modalità on-line in diretta è possibile interagire con il docente e porre domande; per chi non fosse dotato di microfono, è comunque possibile porre domande scritte durante il corso tramite apposita chat.

E’ possibile anche anticipare quesiti al docente tramite invio a segreteria@caldarinieassociati.it .

Sono previste CONDIZIONI AGEVOLATE per le iscrizioni di minimo due partecipanti per Ente; contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it  

Le quote si intendono a persona

Iscrizioni corso in diretta  Corso on-line in differita

(  acquistabile anche successivamente alla diretta)2

Enti pubblici e Privati € 280 € 280
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 220 € 220
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/20201
1 ingresso = 1 partecipante 1 ingresso = 1 partecipante
Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20201

4 ore/uomo = 1 partecipante 4 ore/uomo = 1 partecipante
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO  accesso alla diretta del corso o alla registrazione a seconda della modalità prescelta, materiale didattico in formato elettronico, attestato del corso e accesso all’Area riservata CALDARINI&associati.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it 
  2. La registrazione, per chi segue il corso in differita, è fruibile previa attivazione del corso, dal terzo giorno successivo alla diretta. (In caso di problematiche audio e video durante la diretta, che ne limitano la qualità, il corso in differita non potrà essere acquistato).
  3. Sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni di minimo due partecipanti per Ente; contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it  

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it