PRINCIPI E TECNICHE DI REDAZIONE DELL’ ATTO AMMINISTRATIVO

Il trattamento dati negli adempimenti successivi alla redazione dell’atto: il bilanciamento tra la trasparenza e la privacy nella pubblicazione e nell’accesso.

  • Data/e
    mercoledì 18 marzo 2020
  • Orario
    9,15 – 13,00 / 14,15 – 16,30
  • Sede
    OLBIA
  • Luogo
    Meeting&Business Center 

    Aeroporto Olbia Costa Smeralda

Docente

MARGHERITA BERTIN

Avvocato. Docente Pubblica Amministrazione. Collaboratore La Gazzetta degli Enti Locali.
Scopri di più

E’ stato richiesto l’accreditamento per avvocati presso il Consiglio Nazionale Forense.

Il corso è sospeso, verrà riprogrammato in modalità videoconferenza in diretta

Evento concluso.

Dirigenti, Funzionari, Responsabili e loro collaboratori, Dipendenti di Ente Pubblico Locale, Regione e ASP.

Principi e tecniche di redazione degli atti amministrativi:

  • L’evoluzione nella redazione dell’atto amministrativo: da momento centrale e fondamentale dell’azione amministrativa a punto di approdo del procedimento amministrativoI metodi di approccio alla redazione dell’atto amministrativo
  • La semplificazione del linguaggio della Pubblica Amministrazione
  • L’individuazione degli elementi essenziali dell’atto amministrativo.
  • Il concetto di procedimento amministrativo e le sue fasi.
  • La costruzione dell’atto amministrativo: l’intestazione, il preambolo, la motivazione e il dispositivo come elementi essenziali.
  • La motivazione del provvedimento: i presupposti di fatto, le ragioni giuridiche, le risultanze dell’istruttoria e il bilanciamento di interessi.
  • L’art. 6 della Legge 241/1990: i poteri del responsabile del procedimento e il collegamento con le fasi del procedimento.
  • La patologia del provvedimento amministrativo: l’annullabilità, la nullità e gli eventuali rimedi.

Gli atti amministrativi: criticità connesse a pubblicazione e accesso

  • Pubblicazione, accesso e privacy nella tecnica di redazione degli atti.
  • Cenni delle distinzioni tra accesso documentale, accesso civico e accesso civico generalizzato
  • Il c.d. GDPR, ovvero il regolamento europeo 679/2016, il decreto di adeguamento D.Lgs. 101/2018 e le modifiche al Codice privacy
  • Le problematiche applicative della pubblicazione on line: profili soggettivi, oggettivi, procedimentali.
  • Le pronunce del Garante della privacy: le Linee guida in materia di trattamento di dati personali, contenuti anche in atti e documenti amministrativi, effettuato per finalità di
    pubblicità e trasparenza sul web da soggetti pubblici e da altri enti obbligati (delibera 243/2014), i cari di riesame ex art. 5, commi 7 e 8, i provvedimenti prescrittivi e sanzionatori
  • Le più significative pronunce della giurisprudenza

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 8/03/20 1 Iscrizioni dopo il 8/03/20 Offerta PORTA 1 COLLEGA GRATIS 2
Enti pubblici e Privati € 350 € 400 SI
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 250 € 300 SI
Ingresso con
Abbonamento 3
1 ingresso 1 ingresso NO
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO ingresso in aula, materiale didattico in formato elettronico e materiale di supporto, coffee break e, se il corso è a giornata intera, light lunch.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della data del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino a 10 giorni prima della data del corso usufruiscono di una quota agevolata
  2. PORTA 1 COLLEGA GRATIS! Per iscrizioni provenienti dallo stesso Ente/Azienda è prevista la possibilità di una partecipazione gratuita alla medesima data con almeno due iscrizioni paganti (applicabile anche ai Comuni con popolazione inferiore a 8.000 abitanti; applicabile una volta sola alla medesima data, essendo possibile l’ingresso di un solo partecipante gratuito ad un corso da parte del medesimo Ente; non applicabile agli ingressi con l’utilizzo degli abbonamenti)
  3. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

E’ stato richiesto l’accreditamento per avvocati presso il Consiglio Nazionale Forense.

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it