MUSEI, ARCHIVI, BIBLIOTECHE NELL’ENTE LOCALE – Dimensione giuridica e strumenti di finanziamento

  • Data/e
    mercoledì 18 marzo 2020
  • Orario
    9,15 – 13,00 / 14,15 – 16,30
  • Sede
    MILANO
  • Luogo
    Hotel Andreola

    Via Scarlatti, 24 - Milano

Docente

ELISABETTA FAVARON

Consulente e docente PA. Specializzata in metodi di ricerca finanziamenti. Specializzata in beni culturali, patrimonio culturale ecclesiastico ed enti religiosi, fundraising per la cultura e le aree naturalistiche.
Scopri di più

Il corso è sospeso, verrà riprogrammato in modalità videoconferenza in diretta

Evento concluso.

Dirigenti, Responsabili e loro Collaboratori di Settore responsabile del Settore Cultura, bibliotecari e personale con delega all’archivio, dipendente con competenza giuridica, geometri, architetti

II corso ha la finalità di fornire ai dipendenti pubblici, ma anche alla governance e a liberi professionisti una panoramica sugli istituti di cultura di pertinenza dell’Ente locale. Partendo dalla loro definizione all’interno dell’attuale legislazione, si fornirà una panoramica delle principali questioni da affrontare in materia di gestione di musei, biblioteche e archivi per un corretto approccio alla materia. Il corso è particolarmente consigliato agli Enti che stanno avviando un processo di costituzione di una realtà culturale.

Saranno illustrati estesamente la legge sul Mecenatismo culturale,  l’Art Bonus e la Sponsor Art, principali strumenti a disposizione della P.A. per sostenere il restauro e le attività legate ai beni culturali.

Il corso si pone quali obiettivi:

  • fornire nozioni sul Dlgs.42/04 “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, con particolare riferimento alla Parte Prima e Seconda;
  • illustrare nell’ambito legislativo e procedurale gli istituti di cultura di pertinenza dell’Ente locale e il loro inquadramento all’interno del sistema culturale nazionale;
  • dare a dipendenti e amministratori un inquadramento sulla tematica e la normativa per procedere con maggiore sicurezza ed efficienza nella materia di interesse;
  • introdurre le P.A. nella definizione di strategie di management e valorizzazione dei luoghi di cultura;
  • fornire un inquadramento sulle risorse finanziarie aggiuntive per l’Ente locale per la tutela e valorizzazione dei propri beni culturali.

Lineamenti storici sulla legislazione dei beni culturali

  • Il Dlgs.42/04 “Codice dei beni culturali e del paesaggio”
  • Gli istituti e luoghi di cultura e i beni culturali ad essi correlati nell’inquadramento normativo
  • Riorganizzazioni ministeriali 2014-2019 e ricadute sugli istituti di cultura
  • Musei: lineamenti legislativi, organizzazione e funzionamento
  • Archivi: lineamenti legislativi, organizzazione e funzionamento
  • Biblioteche: lineamenti legislativi, organizzazione e funzionamento
  • I beni mobili dei luoghi di cultura: istituti della tutela e procedure amministrative
  • La P.A. tra politiche culturali e partenariato pubblico-privato nella gestione di beni e attività culturali

Arte e nuovo mecenatismo

  • Art Bonus: caratteristiche normative e fiscali
  • Art Bonus: piattaforma ministeriale e procedure amministrative di attivazione
  • Costruire una strategia Art Bonus
  • La legge sul Mecenatismo culturale
  • Sponsor Art: caratteristiche normative, fiscali, procedure amministrative
  • Dal progetto allo storytelling al coinvolgimento dei pubblici: gli strumenti della comunicazione per un dialogo pubblico-privato efficace e fruttuoso
  • bibliografia e sitografia di riferimento.

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 8/03/20 1 Iscrizioni dopo il 8/03/20 Offerta PORTA 1 COLLEGA GRATIS 2
Enti pubblici e Privati € 350 € 400 SI
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 250 € 300 SI
Ingresso con
Abbonamento 3
1 ingresso 1 ingresso NO
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO ingresso in aula, materiale didattico in formato elettronico e materiale di supporto, coffee break e, se il corso è a giornata intera, light lunch.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della data del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino a 10 giorni prima della data del corso usufruiscono di una quota agevolata
  2. PORTA 1 COLLEGA GRATIS! Per iscrizioni provenienti dallo stesso Ente/Azienda è prevista la possibilità di una partecipazione gratuita alla medesima data con almeno due iscrizioni paganti (applicabile anche ai Comuni con popolazione inferiore a 8.000 abitanti; applicabile una volta sola alla medesima data, essendo possibile l’ingresso di un solo partecipante gratuito ad un corso da parte del medesimo Ente; non applicabile agli ingressi con l’utilizzo degli abbonamenti)
  3. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it