LE NUOVE ORDINANZE DEL SINDACO DOPO IL DECRETO SICUREZZA, D.L. 4 ottobre 2018, n. 113

  • Data/e
    mercoledì 22 maggio 2019
  • Orario
    9,15 – 13,00 / 14,15 – 16,30
  • Sede
    MESTRE (VE)
  • Luogo
    Best Western Hotel Bologna

    Via Piave, 214 - Mestre (VE)

Docente

MARGHERITA BERTIN

Avvocato. Docente Pubblica Amministrazione. Collaboratore La Gazzetta degli Enti Locali.
Scopri di più

Evento concluso.

Dirigenti, Funzionari, Responsabili e loro collaboratori, Dipendenti di Ente Pubblico Locale, Regione e ASP.

  • Le ordinanze contingibili e urgenti e le ordinanze normali: presupposti, contenuti e limiti
  • Le ordinanze adottate dal Sindaco come ufficiale di Governo nel regime pregresso
  • I profili delle ordinanze adottate quale ufficiale di governo (art. 54, comma 4 del TUEL):
    • Il rafforzamento del vincolo di comunicazione al Prefetto
    • L’attenuazione della esecutorietà
    • Il passaggio dalla tutela dell’incolumità dei cittadini alla tutela della incolumità pubblica
    • Il concetto di sicurezza urbana: i contenuti del Decreto del Ministero dell’Interno del 5 agosto 2008
  • La sentenza della Corte Costituzionale n. 115/2011 e i suoi contenuti:
    • Riconduzione del potere di ordinanza dei Sindaci in materia di incolumità pubblica e sicurezza urbana alle sole ordinanze contingibili e urgenti
    • Abrogazione della locuzione “anche” prima delle parole “contingibili e urgenti”
    • Impossibilità di deroga a norme legislative o regolamentari vigenti da parte delle ordinanze sindacali c.d. ordinarie
    • Lesione dei principi fondamentali degli artt. 3 e 23 della Costituzione
    • Le regole sancite dal D.L. 14/2017 e l’adeguamento alle indicazioni della consulta: gli ambiti specifici del potere di ordinanza stabiliti per legge e il nuovo concetto di degrado e sicurezza urbana.
  • Le ordinanze contingibili e urgenti del Sindaco come Capo dell’Amministrazione (art. 50, comma 5 e 7 del TUEL) e come ufficiale di Governo alla luce delle nuove norme. Le modifiche ai commi 1 e 2 dell’art. 54 del TUEL
  • Gli ambiti specifici: la grave incuria o degrado del territorio, dell’ambiente e del patrimonio culturale, il pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana, la sicurezza urbana come bene pubblico che afferisce alla vivibilità e al decoro delle città
  • Le ulteriori modifiche introdotte all’art. 50, comma 7-bis TUEL dal D.L. 113/2018 ed il nuovo comma 7-bis.1
  • Le sanzioni per le violazioni delle ordinanze: le sanzioni amministrative pecuniarie, le sanzioni penali e le altre sanzioni
  • Le modifiche relative al c.d. Decreto Minniti introdotte dal D.L. 113/2018
  • I contenuti particolari delle ordinanze
  • Il problema della esecuzione delle ordinanze in materia di pubblici esercizi
  • L’adozione dei regolamenti ai sensi del testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali
  • Rassegna di casi concreti

Il corso è a numero chiuso (max 25 persone), le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 12/05/19 1 Iscrizioni dopo il 12/05/19 Offerta PORTA 1 COLLEGA GRATIS 2
Enti pubblici e Privati € 330 € 380 SI
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 230 € 280 SI
Ingresso con
Abbonamento 3
1 ingresso 1 ingresso NO
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO ingresso in aula, materiale didattico in formato elettronico e materiale di supporto, coffee break e, se il corso è a giornata intera, light lunch.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della data del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino a 10 giorni prima della data del corso usufruiscono di una quota agevolata
  2. PORTA 1 COLLEGA GRATIS! Per iscrizioni provenienti dallo stesso Ente/Azienda è prevista la possibilità di una partecipazione gratuita alla medesima data con almeno due iscrizioni paganti (applicabile anche ai Comuni con popolazione inferiore a 8.000 abitanti; applicabile una volta sola alla medesima data, essendo possibile l’ingresso di un solo partecipante gratuito ad un corso da parte del medesimo Ente; non applicabile agli ingressi con l’utilizzo degli abbonamenti)
  3. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it