LE GARE PER APPALTI E CONCESSIONI NEI SERVIZI SOCIO-CULTURALI

  • Data/e
    Validità di 3 mesi dall’invio delle credenziali
  • Durata
    video 4 ore + materiali + 2 quesiti
  • Sede
    ON-LINE IN DIFFERITA

Docente

BERNASCONI SARA

Esperta di contrattualistica pubblica. Docente e formatrice in corsi di alta formazione e di formazione specialistica in materia di APPALTI E CONTRATTI PUBBLICI.
Scopri di più

Segretari e Direttori; Dirigenti, Responsabili e Funzionari dei Settori Finanziari, Tecnico, Contratti  e Gare, Provveditorato/economato e di tutti i Servizi che effettuano acquisti di beni e servizi nella PA.

  • Le procedure di gara disponibili per l’affidamento dei servizi socio-educativi e culturali:
  • l’affidamento diretto ex art. 1 c. 2 lett. a) del DL 76/20 per servizi e forniture inferiori a 139.000: l’iter procedurale, il principio di rotazione, l’obbligo di motivazione, la valutazione di più preventivi quale best-practise
  • l’affidamento diretto per l’acquisizione di una creazione o di un’opera d’arte o rappresentazione artistica unica ex art. 63 c. 2 lett. b)punto 1) del D.Lgs. 50/2016
  • la procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara ex art. 1 c. 2 lett. b) del Dl 76/2020 con o senza manifestazione di interesse, per affidamenti apri o superiori a 139.000 e inferiori alle soglie comunitarie
  • la procedura aperta sottosoglia e soprasoglia: principali differenze procedurali
  • La tipologia di contratto:
  • L’appalto di sevizi e forniture
  • La concessione di servizi e il trasferimento del rischio operativo e del rischio di disponibilità o di domanda in capo al concessionario
  • Le gare dei servizi socio-educativi e culturali:
  • La refezione scolastica e la consegna di pasti caldi a domicilio: affidamento congiunto o disgiunto, differenza tra appalto e concessione, il centro cottura, il DUVRI e i costi per la sicurezza, gli elaborati di progetto, la clausola sociale e il piano di assorbimento del personale, requisiti di partecipazione, la strutturazione dei criteri e pesi di una gara OEPV, l’offerta economica
  • Trasporto scolastico: DPCM 11 luglio 2018 e l’obbligo di ricorso ai soggetti aggregatori per appalti superiori a 40.000 €. Come verificare la disponibilità di strumenti da parte dei soggetti aggregatori prima di procedere all’affidamento autonomo. Gli elaborati di progetto, il capitolato descrittivo e prestazionale, il compenso all’appaltatore, definizione delle prestazioni, modalità di controllo delle prestazioni, modalità di affidamento
  • Il servizio di gestione dell’asilo nido: differenze fra appalto e concessione, il PEF, il valore della concessione, la strutturazione di criteri e pesi di una gara con OEPV
  • Servizi socio-educativi: modalità di definizione del compenso, calcolo del costo della manodopera e minimi contrattuali, modalità di affidamento, la strutturazione dei criteri e pesi di una gara OEPV
  • L’organizzazione di eventi culturali: la differenza fa servizio culturale fungibile e prestazione artistica infungibile
  • L’incentivo per le funzioni tecniche ex art. 113 Codice per servizi e forniture:
  • Condizioni per beneficiare dell’incentivo: il requisito della “gara”, la nomina del DEC, la natura di appalto
  • Funzioni incentivabili: le funzioni programmazione della spesa per investimenti, di predisposizione e di controllo delle procedure di gara e di esecuzione del servizio o fornitura, di RUP, di direzione dell’esecuzione e di verifica  di  conformità
  • Il valore dell’incentivo: il 2% dell’importo a base di gara, calcolo della base di gara in caso di opzioni di rinnovo o di affidamento di servizi analoghi; la ripartizione delle due quote: l’80% per le funzioni tecniche e il 20% per i progetti di innovazione e il quadro di spesa di progetto
  • la liquidazione dell’incentivo: competenza, verifica preliminare sul rispetto dei tempi e dei costi

Il corso è fruibile on-line su computer, tablet o smartphone e le lezioni possono essere seguite in qualsiasi momento della giornata, accedendo all’Area riservata CALDARINI&associati con le credenziali inviate tramite e-mail al momento dell’iscrizione al corso.

Il corso è composto

  • Videoregistrazione della lezione tenuta dal docente (registrata in data 11 marzo 2022 – durata 4 ore
  • 2 quesiti al docente
  • Slides
  • Materiale di approfondimento

L’accesso al corso è valido per un periodo di 3 mesi.

Quota di iscrizione a persona
Enti pubblici e Privati € 260
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 200
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020
ingresso =

1 partecipante

Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/2020 1

4 ore/uomo =

1 partecipante

Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO accesso all’Area riservata CALDARINI&associati, fruizione del corso on-line e materiale in formato elettronico, 2 quesiti al docente, attestato di partecipazione.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima della fruizione del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della fruizione del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it