L’AFFIDAMENTO DI CONSULENZE, INCARICHI E RAPPORTI DI COLLABORAZIONE NEGLI ENTI PUBBLICI E NELLE SOCIETA’ PUBBLICHE – Regole e casistica operativa, tra Codice dei contratti pubblici, normativa civilistica e Linee Guida Anac

  • Data/e
    giovedì 12 dicembre 2019
  • Orario
    9,15 – 13,00 / 14,15 – 16,30
  • Sede
    MILANO
  • Luogo
    Hotel Andreola

    Via Scarlatti, 24 - Milano

Dirigenti, Funzionari, Responsabili e loro collaboratori, Dipendenti di Ente Pubblico Locale, Regione e ASP.

Breve riepilogo delle nozioni di fondo:

  • La normativa civilistica di riferimento e i tratti distintivi fondamentali tra il contratto d’opera (art. 2222 cod. civ.), la prestazione d’opera intellettuale (art. 2230 cod. civ.), il contratto d’appalto (art. 1655 cod. civ.) e la prestazione di lavoro subordinata (art. 2094 cod. civ.)
  • La normativa pubblicistica: in particolare gli operatori economici ex art. 45 D.Lgs. 50/2016 e l’art. 7 comma 6 e ss. del D.Lgs. 165/2001

I singoli presupposti di legittimità degli incarichi:

  • I presupposti soggettivi e oggettivi:
  • l’accertamento oggettivo della carenza di personale ed il principio

dell’autosufficienza organizzativa: i profili della motivazione dell’atto

  • la qualificazione dell’incaricato: la specializzazione “universitaria” e le eccezioni
  • le competenze dell’ente: la “funzionalizzazione” dell’incarico
  • l’oggetto dell’incarico: in particolare gli incarichi di studio, consulenza e ricerca e quelli di collaborazione
  • il divieto di etero determinazione
  • la temporaneità dell’incarico: le previsioni normative, la proroga e il rinnovo, condizioni e limiti
  • la preventiva determinazione di durata oggetto e compenso
  • la procedura comparativa e le eccezioni giurisprudenziali
  • Gli ulteriori presupposti per gli enti locali: gli adempimenti degli enti locali con riferimento agli incarichi; i vincoli introdotti dalla legge di stabilità 2013 e dal D.Lgs.75/2017
  • I presupposti quantitativi – i limiti di spesa degli incarichi:
  • il limite di spesa quantitativo generale ex art. 6, comma 8, D.L. 78/2010;
  • il limite quantitativo speciale per gli enti locali;
  • altri enti diversi dagli enti locali;
  • i limiti al trattamento onnicomprensivo

Profili soggettivi:

La competenza all’affidamento degli incarichi negli enti locali e gli obblighi di pubblicazione ex art. 22 del D.Lgs. 33/2013

  • I destinatari degli incarichi: a chi può essere affidato l’incarico, i divieti, i casi esclusi
  • In particolare, gli incarichi ai legali:
  • gli orientamenti in tema di incarichi agli avvocati
  • la posizione della Sez. Contr. Emilia-Romagna e le possibili obiezioni
  • La disciplina del Codice appalti: l’art. 4, l’art. 17 e l’allegato IX
  • La posizione del Consiglio di Stato: il parere 2017/2018
  • Le Linee guida n. 12 di Anac
  • Il regime dei controlli: il controllo sui regolamenti e il controllo sui singoli atti di incarico tra norme e pronunce
  • La responsabilità nell’affidamento degli incarichi:
  • gli incarichi illegittimi
  • gli incarichi in violazione dei limiti di spesa
  • la violazione delle norme in materia di pubblicazione degli incarichi
  • Analisi di casi trattati dalla giurisprudenza

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 2/12/19 1 Iscrizioni dopo il 2/12/19 Offerta PORTA 1 COLLEGA GRATIS 2
Enti pubblici e Privati € 350 € 400 SI
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 250 € 300 SI
Ingresso con
Abbonamento 3
1 ingresso 1 ingresso NO
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO ingresso in aula, materiale didattico in formato elettronico e materiale di supporto, coffee break e, se il corso è a giornata intera, light lunch.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della data del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino a 10 giorni prima della data del corso usufruiscono di una quota agevolata
  2. PORTA 1 COLLEGA GRATIS! Per iscrizioni provenienti dallo stesso Ente/Azienda è prevista la possibilità di una partecipazione gratuita alla medesima data con almeno due iscrizioni paganti (applicabile anche ai Comuni con popolazione inferiore a 8.000 abitanti; applicabile una volta sola alla medesima data, essendo possibile l’ingresso di un solo partecipante gratuito ad un corso da parte del medesimo Ente; non applicabile agli ingressi con l’utilizzo degli abbonamenti)
  3. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it

torna su