LA TRASPARENZA AMMINISTRATIVA ED IL DIRITTO DI ACCESSO NEI SERVIZI DEMOGRAFICI

Dall’accesso documentale all’accesso civico generalizzato. In particolare, l’accesso agli atti e documenti dei servizi demografici: ammissibilità e limiti con riferimento anche alla compliance alla nuova disciplina della riservatezza

  • Data/e
    Validità di 3 mesi dall’invio delle credenziali
  • Durata
    video 4 ore + materiali + 2 quesiti
  • Sede
    ON-LINE IN DIFFERITA

Docente

MARGHERITA BERTIN

Avvocato. Docente Pubblica Amministrazione. Collaboratore La Gazzetta degli Enti Locali.
Scopri di più

Dirigenti, Funzionari, Responsabili e loro collaboratori, Dipendenti degli uffici Anagrafe di Ente Pubblico Locale, Regione e ASP.

La normativa in materia di trasparenza e accesso:

  • Dalla legge 241/90 al decreto legislativo 97/2016, attraverso la legge 190/2012, il decreto legislativo 33/2013, la Legge Madia (n. 124/2015) e il decreto legislativo 97/2016.
  • Gli elementi costitutivi del diritto di accesso documentale: i soggetti attivi e passivi, i controinteressati, l’oggetto dell’accesso, esclusioni e limitazioni. L’interesse all’accesso. Il procedimento.
  • Gli elementi costitutivi del diritto di accesso civico generalizzato: confronto tra l’accesso con la L. 241/90 e l’art. 5 del decreto 33/2013 prima del D. Lgs. 97/2016, i soggetti attivi e passivi, i controinteressati, l’oggetto dell’accesso (documenti, atti, dati), esclusioni e limitazioni, il procedimen

La categorizzazione del dato:

  • Il diverso regime di trattamento in dipendenza della tipologia di dato: i dati personali, sensibili, supersensibili, parasensibili e giudiziari.
  • I rischi connessi all’illecito trattamento dei dati: aspetti soggettivi e oggettivi, procedurali e sanzionatori;
  • Il c.d. GDPR, ovvero il regolamento europeo 679/2016, il decreto di adeguamento D.Lgs. 101/2018 e le modifiche al Codice privacy

L’accesso agli atti dei servizi demografici: principi generali e analisi della normativa speciale

  • Le disposizioni di rilievo del settore e loro peculiarità. Atti e documenti: distinzione e loro individuazione nell’ambito dei servizi demografici

L’accesso agli atti e documenti del servizio di anagrafe. Problematiche generali e divieti specifici. La tematica delle certificazioni anagrafiche:

  • Le disposizioni di rilievo del settore. Gli artt. 33, 34, 35 e 37 del d.P.R. 223/1989: il rapporto tra le fonti, i soggetti attivi e passivi, i controinteressati, l’oggetto dell’accesso.
  • Il problema della tutela della riservatezza nell’ostensione delle certificazioni anagrafica: lettura ragionata delle norme di rilevanza, sul tema, del Codice privacy e del GDPR.
  • I limiti all’accesso previsti dalla L. 241/1990 e dal d.lgs. 33/2013: loro applicabilità all’accesso alle certificazioni anagrafiche.

L’accesso agli atti e documenti del servizio elettorale. L’accesso alle liste elettorali:

  • Le disposizioni di rilievo del settore. L’art. 51 del d.P.R. 223/1967: accessibilità e finalità dell’accesso.
  • Applicabilità delle disposizioni della L. 241/1990 e del d.lgs. 33/2013.

L’accesso agli atti e documenti dello stato civile:

  • Le disposizioni di rilievo del settore, dall’art. 450 cod. civ. al d.P.R. 396/2000.
  • Gli estratti per riassunto e per copia integrale.
  • Applicabilità delle disposizioni della L. 241/1990 e del d.lgs. 33/2013.
  • Casistica

Disamina di pronunce di giurisprudenza e Garante con riferimento, in particolare, all’accesso agli atti e documenti dei servizi demografici

Il corso è fruibile on-line su computer, tablet o smartphone e le lezioni possono essere seguite in qualsiasi momento della giornata, accedendo all’Area riservata CALDARINI&associati con le credenziali inviate tramite e-mail al momento dell’iscrizione al corso.

Il corso è composto

  • Videoregistrazione della lezione tenuta dal docente (registrata in data 1 febbraio 2021) – durata 4 ore
  • 2 quesiti al docente
  • Slides

L’accesso al corso è valido per un periodo di 3 mesi.

Quota di iscrizione a persona
Enti pubblici e Privati € 240
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 190
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020 
ingresso =

1 partecipante

Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20201
4 ore/uomo =

1 partecipante

Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO accesso all’Area riservata CALDARINI&associati, fruizione del corso on-line e materiale in formato elettronico, 2 quesiti al docente, attestato di partecipazione.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima della fruizione del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della fruizione del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it