II TFS, il TFR, la Previdenza Complementare ed il Welfare Integrativo alla luce dei recenti provvedimenti in materia e dei CCNL 2016-2018 Pubblico Impiego

Dirigenti, Responsabili Funzionari e loro Collaboratori dei Settori Economici e Finanziari e del Settore Risorse Umane; Segretari e Direttori.

Il corso ha lo scopo di analizzare:

· le principali differenze fra il trattamento di fine servizio (TFS) ed il trattamento di fine rapporto (TFR);

· l’istituto della previdenza complementare, le modalità di calcolo e di trattenuta nel cedolino paga e i costi aziendali;

· la nascita del Welfare nel pubblico impiego alla luce dei CCNL 2016 – 2018 e il confronto con il settore privato.

  • Cos’è il TFS e cos’è il TFR ?
  • La differenza fra la previdenza obbligatoria e quella complementare o integrativa
  • Le prestazioni erogate in regime di TFS
  • le aliquote contributive di finanziamento del TFS
  • I diversi trattamenti del TFS:
    • l’Indennità di buonuscita (IBU)
    • l’indennità premio di servizio (IPS)
    • l’Indennità di anzianità (IA)
  • Le voci stipendiali di riferimento per il comparto
  • Le voci stipendiali di riferimento per la dirigenza
  • Il TFR: i riferimenti normativi
  • Il TFR nel pubblico impiego
  • Le prestazioni in regime di TFR
  • Il confronto fra TFS e TFR
  • L’accordo quadro in tema di TFR ed i successivi provvedimenti del Governo
  • Le modalità di trattenuta del TFS e del TFR nel cedolino paga
  • Il trattamento economico del TFS e del TFR
  • La guida operativa dell’ARAN
  • Il TFR nel settore privato
  • Le sentenze della Corte Costituzionale sulle trattenute TFR
  • I ricorsi ai vari Tribunali in merito alla legittimità della trattenuta TFR
  • I tempi di erogazione del trattamento all’atto della cessazione del rapporto di lavoro
  • Le ultime novità in tema di tempistiche di liquidazione
  • La Previdenza Complementare nel pubblico impiego: l’adesione al fondo, il calcolo della ritenuta al dipendente, la deducibilità dal reddito complessivo, il costo a carico ente
  • La differenza fra i fondi chiusi e i fondi aperti
  • Le problematiche e gli ostacoli alla previdenza complementare
  • I costi dei fondi pensione, i vantaggi e i trattamenti fiscali
  • La previdenza complementare in Italia: la situazione attuale
  • La previdenza complementare negli altri Paesi
  • La nascita della previdenza complementare nel pubblico impiego
  • L’obbligo di aderire al fondo Perseo dopo la data di sottoscrizione del CCNL 2016-2018
  • La previdenza complementare nel cedolino paga
  • Il rapporto fra previdenza complementare e bonus “Renzi”
  • La previdenza complementare nella C.U.
  • Le FAQ del Fondo Perseo-Sirio
  • Le disposizioni contrattuali in merito alla diffusione dei fondi di previdenza complementare
  • I controlli sul fondo Perseo-Sirio
  • Il futuro dei Fondi Espero e Perseo-Sirio
  • Il Welfare: che cosa si intende con questo termine?
  • Le finalità del Welfare aziendale
  • Le possibilità offerte dal datore di lavoro in tema di welfare aziendale
  • Le misure di Welfare nella contrattazione di secondo livello nel settore privato
  • La detassazione della produttività nei contratti di secondo livello del settore privato e le altre misure incentivanti
  • Il confronto fra Welfare pubblico e privato
  • Il Welfare integrativo nei CCNL del pubblico impiego 2016-2018
  • Il riepilogo dei costi a carico dipendente e a carico ente
  • Il glossarietto sulla principale terminologia usata

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 31/11/19 1 Iscrizioni dopo il 31/11/19 Offerta PORTA 1 COLLEGA GRATIS 2
Enti pubblici e Privati € 350 € 400 SI
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 250 € 300 SI
Ingresso con
Abbonamento 3
1 ingresso 1 ingresso NO
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO ingresso in aula, materiale didattico in formato elettronico e materiale di supporto, coffee break e, se il corso è a giornata intera, light lunch.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della data del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino a 10 giorni prima della data del corso usufruiscono di una quota agevolata
  2. PORTA 1 COLLEGA GRATIS! Per iscrizioni provenienti dallo stesso Ente/Azienda è prevista la possibilità di una partecipazione gratuita alla medesima data con almeno due iscrizioni paganti (applicabile anche ai Comuni con popolazione inferiore a 8.000 abitanti; applicabile una volta sola alla medesima data, essendo possibile l’ingresso di un solo partecipante gratuito ad un corso da parte del medesimo Ente; non applicabile agli ingressi con l’utilizzo degli abbonamenti)
  3. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it

torna su