I TITOLI E GLI INTERVENTI EDILIZI DOPO IL DECRETO “SEMPLIFICAZIONI”

  • Data/e
    Validità di 3 mesi dall’invio delle credenziali
  • Durata
    video 4 ore + materiali + 2 quesiti
  • Sede
    ON-LINE

Docente

PAOLA MINETTI

Funzionario di Amministrazione comunale con P.O. Specializzata in Studi sull’Amministrazione Pubblica (SPISA, Università di Bologna). Autore di pubblicazioni in materia. Socio effettivo di INU.
Scopri di più

Dirigenti, Funzionari, Responsabili e loro collaboratori, Dipendenti di Settore Tecnico, Lavori Pubblici, Urbanistica, Edilizia e Ambiente di Ente Locale.

Dopo le riforme degli ultimi anni restano due titoli edilizi: permesso di costruire e SCIA. Analisi dei due titoli, della disciplina nazionale sugli interventi edilizi e della disciplina regionale in fase di modifica ed aggiornamento. Le modifiche alla legge 241/1990 sul procedimento.

Gli interventi di manutenzione straordinaria e di ristrutturazione edilizia. Come cambiano gli interventi a seguito dell’articolo 10 della Legge 120 del 2020; la distinzione tra RE e nuova costruzione; la volumetria premiale. Il caso della ristrutturazione; la ristrutturazione leggera e pesante, il coordinamento tra gli artt. 3 e 10 Dpr 380/2001. Il prospetto, la sagoma ed il sedime.

La nuova disciplina delle distanze dell’articolo 2 bis del DPR 380 del 2001

La SCIA: un breve excursus nell’evoluzione normativa dagli interventi del 2013 ad oggi: La natura giuridica della SCIA come atto privato e la sua funzione di legittimazione degli interventi edilizi differente nel testo del dPR 380/2001 e nelle leggi regionali. Le asseverazioni del tecnico di parte e la loro valenza all’interno della SCIA. I poteri di intervento e di controllo amministrativo nei primi 30 giorni (conformativo ed inibitorio).

Le modifiche introdotte al procedimento amministrativo e l’inefficacia degli atti della PA oltre i termini. Comma 8 bis articolo 2 Legge 241/90

I poteri di intervento dopo i 30 giorni e il collegamento con l’articolo 21 nonies L 241/90 “ove ne ricorrano i presupposti”.  La riforma dell’articolo 21 nonies ad opera dell’articolo 264 del DL 34 del 2020.

La carenza di potere da parte del dirigente: atto nullo o annullabile? L’inefficacia dell’intervento tardivo

Le asseverazioni sbagliate e quelle false e il coordinamento con l’articolo 21 L 241/90

Quali siano gli interventi assoggettabili a SCIA. La Scia alternativa al permesso di costruire.

La conferenza dei servizi: la nuova conferenza dei servizi. Tempi di realizzazione della conferenza e strumento da adottare all’interno della procedura di formazione del titolo (permesso di costruire) o della verifica della SCIA (concentrazione dei regimi amministrativi). Le modifiche intervenute ad opera della L 120 del 2020.

L’attività di edilizia libera: le opere temporanee e gli usi temporanei

Le disposizioni in tema di agibilità e di legittimità dei titoli edilizi

Il Permesso di costruire

la distinzione dalla SCIA; la disciplina nel Dpr 380/2001;

Le innovazioni previste nell’articolo 17 bis L 241/90 e le nuove indicazioni del DL 34 del 2020

– La sospensione del procedimento e l’interruzione; – l’integrazione documentale; il preavviso di rigetto. Le innovazioni introdotte all’articolo 10 bis L 241/90 e all’articolo 21 octies.

Cenni al permesso di costruire in deroga e al permesso convenzionato. Permesso in deroga per interventi di ristrutturazione.

La proroga dei termini di inizio e di fine lavori. Il silenzio assenso.

Il corso è fruibile on-line su computer, tablet o smartphone e le lezioni possono essere seguite in qualsiasi momento della giornata, accedendo all’Area riservata CALDARINI&associati con le credenziali inviate tramite e-mail al momento dell’iscrizione al corso.

Il corso è composto

  • Videoregistrazione della lezione tenuta dal docente (registrata in data 21 dicembre 2020) – durata 4 ore
  • 2 quesiti al docente
  • Slides
  • Articoli

L’accesso al corso è valido per un periodo di 3 mesi.

Quota di iscrizione a persona
Enti pubblici e Privati € 200
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 160
Ingresso con
Abbonamento  sottoscritto prima del 31/03/2020 
ingresso =

1 partecipante

Ingresso con
Abbonamento sottoscritto dopo il 1/04/20201

4 ore/uomo =

1 partecipante

Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO accesso all’Area riservata CALDARINI&associati, fruizione del corso on-line e materiale in formato elettronico, 2 quesiti al docente, attestato di partecipazione.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima della fruizione del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della fruizione del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it