I BENI CULTURALI NELL’ENTE LOCALE TRA NORMATIVA E ADEMPIMENTI OPERATIVI

Dirigenti, Responsabili e loro Collaboratori di Settore responsabile del Settore Cultura, bibliotecari e personale con delega all’archivio, dipendente con competenza giuridica, geometri, architetti

Il corso ha la finalità di fornire ai dipendenti pubblici, ma anche alla governance e a liberi professionisti una panoramica sulla disciplina dei beni culturali prevista al Dlgs.42/04 “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, anche alla luce della riforma ministeriale. Partendo dalla definizione dei concetti di tutela e valorizzazione, si fornirà una panoramica delle principali questioni affrontate dall’Ente locale in materia di tutela e gestione dei beni culturali per fornire strumenti pratici e immediatamente applicabili e un inquadramento per un corretto approccio alla materia. All’interno del corso, oltre ai documenti di legge, verrà consegnata la scheda conservativa per i beni mobili (fac-simile predisposto appositamente per il corso visto che non ne esiste una) e una casistica di riferimento, eventuale modulistica ministeriale.

Il corso BASE si pone i seguenti obiettivi:

  • fornire nozioni sul Dlgs.42/04 “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, con particolare riferimento alla Parte Prima e Seconda;
  • illustrare le tipologie dei beni culturali e le principali procedure richieste alla PA rispetto al proprio patrimonio culturale;
  • dare indicazioni operative in merito alla tenuta e valorizzazione dei beni culturali;
  • dare ai dipendenti e agli amministratori un inquadramento sulla tematica e la normativa per procedere con maggiore sicurezza ed efficienza in materia di beni culturali.

Beni culturali e tutela

  • Normativa sui beni culturali e il Dlgs.42/04 “Codice dei beni culturali e del paesaggio”
  • Tipologie di beni culturali e loro inquadramento normativo
  • Livelli amministrativi di riferimento: Stato, Regioni ed ente locale
  • Procedimento per richieste di restauro su beni mobili e immobili. Beni culturali mobili: schede inventariali/conservative (condition report) per una tutela minima del patrimonio comunale
  • Gli istituti della tutela: i vincoli. Tipologie e metodologia operativa per la procedura di Verifica dell’Interesse Culturale (art.12 del Dlgs. 42/04) per gli immobili dell’ente pubblico.

Beni culturali e valorizzazione

  • Musei locali: 10 cose da sapere per costituirne uno
  • Gli archivi comunali. Definizione, indicazioni operative per la tenuta, conservazione e valorizzazione della sezione storica
  • Mostre e richieste di prestito: procedure amministrative;
  • La gestione dei beni culturali: forme di partenariato pubblico-private e appalti nel settore dei beni culturali, riproduzione e utilizzazione a fini commerciali, la loro comunicazione
  • Bibliografia e sitografia di riferimento.

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 2/11/19 1 Iscrizioni dopo il 2/11/19 Offerta PORTA 1 COLLEGA GRATIS 2
Enti pubblici e Privati € 350 € 400 SI
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 250 € 300 SI
Ingresso con
Abbonamento 3
1 ingresso 1 ingresso NO
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO ingresso in aula, materiale didattico in formato elettronico e materiale di supporto, coffee break e, se il corso è a giornata intera, light lunch.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della data del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino a 10 giorni prima della data del corso usufruiscono di una quota agevolata
  2. PORTA 1 COLLEGA GRATIS! Per iscrizioni provenienti dallo stesso Ente/Azienda è prevista la possibilità di una partecipazione gratuita alla medesima data con almeno due iscrizioni paganti (applicabile anche ai Comuni con popolazione inferiore a 8.000 abitanti; applicabile una volta sola alla medesima data, essendo possibile l’ingresso di un solo partecipante gratuito ad un corso da parte del medesimo Ente; non applicabile agli ingressi con l’utilizzo degli abbonamenti)
  3. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it

torna su