CORSO BASE SULLA NOTIFICAZIONE DEGLI ATTI E LE NOVITA’ DIGITALI

Il procedimento di notificazione e la figura del messo notificatore, le notifiche a mezzo PEC ed il nuovo Decreto Madia di modifica del CAD, la notificazione a mezzo PEC dei verbali del Codice della Strada dopo il DM Interno 18/12/2017. A richiesta, senza costi aggiuntivi, i partecipanti potranno avere l’Attestato per Messi, sostenendo a fine corso un test come esame di idoneità previsto dall’art. 1, comma 159 della Legge 27 Dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007).

  • Data/e
    giovedì 27 febbraio 2020
  • Orario
    9,15 – 13,00 / 14,15 – 16,30
  • Sede
    BOLOGNA
  • Luogo
    Zan Hotel Europa

    Via Cesare Boldrini, 11 - Bologna

Docente

BARBARA MONTINI

Avvocato Ufficio Legale Comune Capoluogo - Specializzata in Diritto amministrativo e Scienza dell'amministrazione presso la Spisa.
Scopri di più

Il corso è momentaneamente sospeso, appena possibile sarà comunicata una nuova data

Evento concluso.

Messi comunali e/o notificatori ; Funzionari delle Pubbliche Amministrazioni che possono utilizzare direttamente la PEC per notificare e/o comunicare; Agenti di Polizia Locale; Personale di società esterne che curano notifiche per gli Enti Locali; Responsabili Uffici Segreteria, Affari Generali, Tributi.

Il corso intende ricostruire, con un taglio pratico, il complesso quadro normativo di riferimento per quanto attiene alle attività di competenza dei messi comunali, affrontando i casi pratici e le problematiche più frequenti alla luce delle  indicazioni giurisprudenziali più recenti, in modo da consentire la correttezza e regolarità del procedimento di notificazione.

A richiesta, senza costi aggiuntivi, i partecipanti potranno avere l’Attestato per Messi, sostenendo a fine corso un test come esame di idoneità previsto dall’art. 1, comma 159 della Legge 27 Dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007).

La figura del messo

  • Compiti ed obblighi
  • Obblighi dei richiedenti la notifica
  • Responsabilità del messo: penale, civile ed erariale
  • L’organizzazione dell’ufficio notifiche: problemi e soluzioni.

Il procedimento di notificazione: analisi normativa, rispetto della privacy e casistica giurisprudenziale

  • Le fasi del procedimento di notificazione: fase di impulso, fase di consegna/trasmissione e certificazione
  • Art. 137 c.p.c: il rispetto della privacy nel procedimento di notificazione
  • Art. 138 c.p.c.: notificazione in mani proprie. Accettazione e rifiuto da parte del destinatario
  • Notificazione nella residenza, dimora e domicilio: tre diverse nozioni
  • L’art. 139 c.p.c. e criteri presenziali
  • Notificazione in caso di irreperibilità o di rifiuto a ricevere la copia dell’atto (art. 140 c.p.c) e l’interpretazione della giurisprudenza: le novità alla luce della recente sentenza della Corte Costituzionale
  • Notificazione presso il domiciliatario (art. 141 c.p.c)
  • La notificazione alle Pubbliche amministrazioni (art. 144 c.p.c)
  • La notificazione ai militari in attività di servizio (146 c.p.c)
  • Notificazione a persone non residenti né dimoranti né domiciliate nella Repubblica (art. 142 c.p.c.) – Problematiche relative alla notificazione all’estero
  • Notificazione a persona di residenza, dimora e domicilio sconosciuti (art. 143 c.p.c.)
  • La relata di notifica: art. 148 c.p.c. efficacia e valore probatorio – Invalidità ed irregolarità della relata di notifica – Sanatoria dell’invalidità
  • Computo dei termini (155 c.p.c)

La notificazione a mezzo posta: le novità

  • Attività del messo e attività dell’ufficiale postale: ambito di applicazione della L. 890/82 –
  • La notificazione diretta a mezzo posta da parte dei funzionari
  • Analisi delle diverse casistiche alla luce delle recenti pronunce giurisprudenziali

I documenti informatici, le copie e a notificazione a mezzo PEC ai sensi dell’art. 149 bis del codice di procedura civile

  • Cosa si intende per documento informatico – Cosa fare quando perviene all’Ufficio notifiche un documento informatico – Le copie secondo il Codice dell’Amministrazione digitale (copia analogica di documento informatico, copia informatica di documento analogico, copie e duplicati informatici) – La notifica di un documento informatico a soggetto sprovvisto di PEC – la copia conforme – Le norme tecniche dell DPCM 13 NOVEMBRE 2014 adottato ai sensi dell’art. 71 del CAD (regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, copia e conservazione dei documenti informatici- La firma digitale: cos’è e come si usa

Cos’è la PEC e come si utilizza – La PEC e le comunicazioni tra Pubbliche Amministrazioni

  • Gli indirizzi PEC dell’Amministrazione e il domicilio digitale del cittadino – Gli elenchi nazionali e la possibilità di ricercare l’indirizzo PEC
  • Gli indirizzi PEC dell’Amministrazione
  • La disposizione normativa dell’art. 149 bis
  • La relata digitale e le disposizioni dell’art. 148 c.p.c. – Come redigere la relata digitale e come firmare la relata

La notificazione alle persone giuridiche: una notifica destinata all’estinzione?

  • L’ art. 145 cpc e le sue modifiche – La nozione di persona giuridica -La notifica al legale rappresentante: come e dove poter notificare – Applicabilità degli artt. 140 e 143 cpc alle persone giuridiche : analisi delle pronunce giurisprudenziali

Notificazione degli Atti Amministrativi (R.D. 642/1907)

  • Tipologie di atti che riguardano l’attività dei messi; Modifiche all’art. 14, L. 689/81

La notificazione delle violazioni al Codice della Strada

  • Soggetti – Nuovi termini per le notifiche – Validità delle notificazioni
  • Le novità introdotte dall’art 20, c. 5 quinquies L. 69/2013 e la circolare del Ministero dell’Interno 12/08/2013: la notificazione a mezzo PEC dei verbali del Codice della Strada –

La notificazione degli atti tributari erariali

  • Normativa speciale prevista dal D.P.R. 600/1973 – L’ art. 60 D.P.R. 600/73 dopo le modifiche introdotte dall’art. 2, c. 1 del D.L. 40/2010 convertito in L. 73/2010, dall’art. 38 del D.L. 78/2010 conv.nella L. 122/2010 – L’art. 60 lett. E) : la pubblicazione all’albo on line e la refertazione- La refertazione digitale – La notificazione delle cartelle esattoriali: L’art. 26 D.P.R. 602/73
  • Cenni alla notificazione delle cartelle esattoriali ed alla  notificazione nell’ambito delle procedure di ingiunzione fiscale ai sensi del R.D. 14 aprile 1910 n. 639

La notificazione degli atti tributari degli enti locali

Il deposito degli atti presso la casa comunale

  • Tipologie di atti in deposito e modalità di ritiro atti – Chi può ritirare gli atti depositati e come
  • Conservazione degli atti presso il Comune

A richiesta i partecipanti potranno eseguire il test finale finalizzato al conseguimento dell’attestato di idoneità come previsto dall’art. 1 c. 159 della Legge finanziaria 2007 per lo svolgimento dell’attività di messo notificatore.

Il corso è a numero chiuso, le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Iscrizioni entro il 17/02/20 1 Iscrizioni dopo il 17/02/20 Offerta PORTA 1 COLLEGA GRATIS 2
Enti pubblici e Privati € 350 € 400 SI
Piccoli Comuni
(fino 8.000 ab.)
€ 250 € 300 SI
Ingresso con
Abbonamento 3
1 ingresso 1 ingresso NO
Gli importi si intendono + iva 22 %; se la fattura è intestata ad Ente pubblico, la quota è esente iva ai sensi dell’art. 10, DPR 633/72 e successive  modificazioni e all’importo si somma la rivalsa di 2 euro della marca da bollo. 

 

LE QUOTE COMPRENDONO ingresso in aula, materiale didattico in formato elettronico e materiale di supporto, coffee break e, se il corso è a giornata intera, light lunch.

Ente pubblico – il pagamento dovrà avvenire entro 30 giorni e copia di Determina o Buono ordine o altro impegno dovrà essere trasmessa prima del corso alla segreteria organizzativa.

Azienda privata o persona fisica che partecipa al corso a titolo personale – il pagamento dovrà avvenire prima della data del corso e copia della ricevuta del bonifico dovrà essere trasmessa alla segreteria organizzativa.

Note per sconti e promozioni

  1. Le iscrizioni pervenute fino a 10 giorni prima della data del corso usufruiscono di una quota agevolata
  2. PORTA 1 COLLEGA GRATIS! Per iscrizioni provenienti dallo stesso Ente/Azienda è prevista la possibilità di una partecipazione gratuita alla medesima data con almeno due iscrizioni paganti (applicabile anche ai Comuni con popolazione inferiore a 8.000 abitanti; applicabile una volta sola alla medesima data, essendo possibile l’ingresso di un solo partecipante gratuito ad un corso da parte del medesimo Ente; non applicabile agli ingressi con l’utilizzo degli abbonamenti)
  3. ABBONAMENTO CORSI sono previste condizioni agevolate per le iscrizioni multiple, contattare la segreteria organizzativa tramite tel. 0522.337678 o e-mail a segreteria@caldarinieassociati.it

Codici-prodotto MEPA per quote di partecipazione corsi a catalogo (clicca qui)

Segreteria organizzativa
tel 0522.337678
e-mail segreteria@caldarinieassociati.it